Connect with us

Nibiru

Il Vaticano sta per rivelare la presenza del Pianeta X/Nibiru

Haran

Published

on

loading...
loading…


Cosa si dice in giro a proposito di Nibiru/Planet X/ Nemesis/Blu Kashina/Sedna/Tyche/etc etc ..e quali ipotetiche implicazioni con il Vaticano?
Ecco un articolo che propone una visione d’insieme sul tema ..
Catherine
Il Vaticano, anno dopo anno, sta rilasciando informazioni su Nibiru, che sembra ormai entrando nel nostro sistema solare e sui nostri vicini extraterrestri che forse in passato hanno già incontrato i funzionari del Vaticano.
Mentre i media mainstream rimangono vistosamente in silenzio, mentre la nostra attenzione viene spostata sui temi politici, economici, sportivi, ecc…,stanno trapelando informazioni dal Vaticano che indicano la presenza di extraterrestri nel cosmo e sul nostro pianeta, e l’arrivo del Pianeta X o Nibiru.
Le seguenti testimonianze confermano la conoscenza di argomenti come gli extraterrestri e Nibiru da parte del Vaticano:
La religione ha bisogno di riconoscere gli extraterrestri
Pierre Lena, un astrofisico francese e membro della Accademia Pontificia, in una conferenza di astrobiologia nel novembre 2009, ospitata dal Vaticano ha dichiarato quanto segue: “L’astrobiologia è una scienza matura che dice cose molto interessanti che potrebbero cambiare la visione che l’umanità ha di se stessa. La chiesa non può essere indifferente a questo.”…

blog.jpg

La completa rivelazione è imminente
Chris Impey, un professore universitario e il Vice Capo del Dipartimento presso l’Università di Arizona e un oratore principale alla Conferenza di astrobiologia ha aggiunto:” La prima scoperta si trova a pochi anni di distanza.”
La salvezza extraterrestre
Guy Consolmagno, un astronomo gesuita del Vaticano ha dichiarato: “Molto presto le nazioni guarderanno agli alieni per la loro salvezza”. Consolmagno crede che gli esseri umani non siano gli unici esseri intelligenti creati da Dio nell’universo ed ha aggiunto che queste forme di vita non umane sono descritte nella Bibbia come i Nephilim.
C’è bisogno di scrivere una nuova storia veritiera
Dr. Christopher Corbally, Vice Direttore dell’Osservatorio Vaticano per la ricerca al Mount Graham fino al 2012, crede che la nostra immagine di Dio dovrà cambiare qualora la divulgazione di vita aliena fosse presto svelata dagli scienziati.
Gli ET sono già qui
Monsignor Corrado Balducci non solo credeva alla presenza di intelligenze aliene che già interagiscono con il nostro pianeta, ma anche che il Vaticano sia stato a conoscenza di questo. Balducci credeva che il contatto extraterrestre sia avvenuto realmente e che gli incontri extraterrestri “non sono demoniaci, non sono causa di perdita di valore psicologico, non sono un caso di attacco di un entità nemica, ma che questi incontri meritano di essere studiati con attenzione.”
Vaticano portavoce con i nostri vicini galattici?
Monsignor Balducci ha anche affermato: “Il potere di Dio è senza limiti, è non solo è possibile ma anche probabile che esistano pianeti abitati. Ho sempre voluto essere il portavoce di questi popoli delle stelle che sono anche parte della gloria di Dio e continuerò a portare ciò all’attenzione della Santa Madre Chiesa”.
E’ possibile che qualcuno della Chiesa, che ha mantenuto la verità nascosta per millenni, ha voluto rappresentare il nostro pianeta in qualità di portavoce con i nostri vicini galattici.
Dite addio alla religione
Un estratto da un articolo intitolato, EXO-VATICANA, nel quale Thomas Horn ha dichiarato:
In un articolo per l’Interdisciplinare Encyclopedia of Religion and Science, Padre Giuseppe Tanzella-Nitti, un teologo dell’Opus Dei della Università Pontificia della Santa Croce di Roma, spiega come si potrebbe davvero essere evangelizzati durante il contatto con “gli alieni spirituali”. Egli sostiene sia benefica l’esistenza di una civiltà extraterrestre, e sarebbe incline a rispettare l’alieno e riconoscere l’origine comune delle nostre diverse specie come provenienti dallo stesso Creatore. Secondo Padre Giuseppe, questo contatto con un intelligenza non terrestre potrebbe quindi offrire nuove possibilità “di una migliore comprensione del rapporto tra Dio e l’intera creazione”. Il sacerdote afferma che questo non obbligherebbe immediatamente il cristiano “a rinunciare alla sua fede in Dio semplicemente sulla base di nuove informazioni inaspettate di carattere religioso da civiltà extraterrestri“, ma che una tale rinuncia potrebbe venire subito dopo che un nuovo originario contenuto religioso proveniente dal di fuori della Terra venga considerato come ragionevole e credibile. “Una volta che l’attendibilità delle informazioni è stata verificata” il credente avrebbe dovuto “conciliare tali nuove informazioni con la verità che lui o lei già conosce e crede sulla base della rivelazione del Dio Uno e Trino, conducendo una rilettura del Vangelo comprensivo dei nuovi dati.”
Il Vaticano conosce Nibiru già da un bel po’
In un’intervista del 1997 con Art Bell su Coast to Coast AM, a Padre Malachi Martin è stato chiesto il motivo per cui il Vaticano è coinvolto nello studio dello spazio profondo al Mt. Graham Observatory. Martin rispose: “Perché coloro che sono ai massimi livelli dell’amministrazione e della geopolitica del Vaticano, sanno cosa sta succedendo nello spazio, e ciò che si sta avvicinando potrebbe essere di grande importanza nei prossimi cinque o dieci anni”.
La storia della creazione biblica verrà rivista
Il Rev. Jose Gabriel Funes, astronomo e direttore della Specola Vaticana, ha dichiarato: “Così come c’è una moltitudine di creature sulla Terra, ci potrebbero essere altri esseri, anche quelli intelligenti, creati da Dio. Ciò non contraddice la nostra fede, perché non possiamo porre limiti alla libertà creatrice di Dio.”
La non importanza di Gesù
Funes ha aggiunto: “Dio si è fatto uomo In Gesù per salvarci. In questo modo, se esistessero altri esseri intelligenti, non è detto che avrebbero bisogno di redenzione. Potrebbero essere in piena armonia con il loro creatore”.
Un insider del Vaticano ha rivelato dei segreti sul Secretum Omega e su Nibiru
Nel 2005, un insider gesuita di alto livello ha diffuso filmati di Nibiru insieme alla documentazione segreta del Vaticano, coinvolto in un progetto Top Secret chiamato Secretum Omega, concertato con la NASA, in cui una sonda con una telecamera a raggi infrarossi di alta potenza è stata segretamente lanciata in orbita per monitorare il fantomatico “10° pianeta”.
Questo insider ha dichiarato:
Quello che posso dire è che è stato costruito nel 1990 con lo scopo di studiare tutti i corpi celesti anomali che si avvicinano Terra, simile a quello che la CIA ha fatto con uno dei suoi “occhi segreti”, il gemello di Hubble, denominato “SkyHole 12”.
Inoltre, si hanno notizie di incontri segreti (degli alieni) con Papa Pio XII, e dell’avvicinamento di un corpo celeste nel sistema solare in cui risiede un avanzato razza aliena bellicosa.
Durante l’analisi di alcuni dati e informazioni provenienti dal radiotelescopio in Alaska è stato scoperto che una sonda spaziale, parte di un programma di esplorazione dello spazio profondo chiamato “SILOE” e avviato nel 1990, aveva scattato una fotografia di un enorme pianeta in avvicinamento al nostro sistema solare.
L’informazione è stata ricevuta in Alaska nell’ottobre del 1995. A quel tempo, all’interno del Vaticano, vi erano due fazioni in lotta per il possesso e il controllo di tali informazioni, che sono state classificate più che “Top Secret”.
Questa sonda è stata creata nell’Area 51, ed ha un motore ad impulso elettromagnetico. La sonda aveva come scopo quello di avvicinarsi a quel pianeta misterioso, correggere la propria direzione per evitare l’impatto e di tornare in questo sistema solare ad una posizione abbastanza vicina per trasmettere i dati e le immagini al radio telescopio situato in Alaska.
Da un articolo pubblicato negli Stati Uniti il 10 settembre 1984
Una forza invisibile sta tirando le orbite di Urano e Nettuno, gli astronomi sospettano possa essere Planet X o un 10° residente nel quartiere celeste della Terra.
L’anno scorso, il satellite astronomico a infrarossi (IRAS), girando in un’orbita polare a 560 miglia dalla Terra, ha rilevato il calore da un oggetto a circa 50 miliardi di miglia di distanza che è ora oggetto di speculazioni.
“Tutto quello che posso dire è che non sappiamo di cosa si tratta”, dice Gerry Neugesbeuer, direttore del Palomar Observatory per il California Institute of Technology. Gli scienziati sperano che i viaggi spaziali unidirezionali delle sonde Pioneer 10 e 11 possano contribuire a localizzare il corpo celeste senza nome.
La NASA ha ammesso l’esistenza di Nibiru o Pianeta X
Un comunicato stampa della NASA nel 1992, ha dichiarato quanto segue: “deviazioni inspiegabili nelle orbite di Urano e Nettuno a causa di un grande corpo esterno al sistema solare di 4 a 8 volte la masse terrestre, su un’orbita molto inclinata, ad oltre 7 miliardi di miglia dal Sole” …

blog.jpg

Il telescopio LUCIFER del Vaticano
Il Vaticano possiede alcuni dei telescopi più potenti del mondo. C’è da chiedersi “perché”? Un telescopio particolare, chiamato Lucifer si trova al Mount Graham Observatory ed è un telescopio binoculare ad infrarosso, di grandi dimensioni per la ricerca extragalattica”.
Il Vaticano ha questi telescopi ad alta potenza per monitorare avvertimenti biblici quali “Assenzio” o Nibiru/Pianeta X:
“E il terzo angelo suonò, e cadde una grande stella dal cielo, ardente come una torcia, e cadde sulla terza parte dei fiumi e le sorgenti delle acque; E il nome della stella è Assenzio; e la terza parte delle acque divenne assenzio; e molti uomini morirono di quelle acque, perché erano diventate amare“(Apocalisse 08,10-11).
Un’altra possibilità è che il Vaticano stia monitorando l’attività extraterrestre e abbia già avuto contatti con gli ET da centinaia o migliaia di anni, che possono spiegare la credenza religiosa in un “Dio”, che nei testi religiosi può essere un extraterrestre e non la fonte ultima o il Creatore di tutto.
Plutone in Capricorno distruggerà la moneta, il governo e la religione
Plutone è entrato in Capricorno nel 2008 e vi rimarrà fino al 2023. Plutone è conosciuto come il “Destroyer” e distruggerà tutto ciò che non è nell’interesse dell’umanità, compreso il denaro, il governo e la religione.
L’ultima volta che Plutone era in Capricorno è stato nel 1700 durante le rivoluzioni francese e americana. Se si guarda gli avvenimenti del mondo, si vedrà che ci sono rivoluzioni in molti Paesi.
Quando Plutone è entrato in Capricorno nel 2008, abbiamo visto il crollo di 100 banche, con l’eccezione di quelle “troppo grandi per fallire”.
Il crollo dei “poteri”
Troverete maestri e conoscitori di astrologia ai più alti livelli di governi e società segrete, perché queste sono le persone che conoscono i cicli astronomici e che particolare energia porterà un determinato allineamento astronomico. Ad esempio, il presidente americano Ronald Reagan non avrebbe firmato alcun documento prima di consultare il suo astrologo personale. I leaders mondiali e i membri delle società segrete di alto rango sanno tutto sulla precessione degli equinozi, sulle ere cosmiche, su Plutone in Capricorno e sull’Era dell’Acquario. Sanno che questa facciata di sottomissione economica, di controllo e di conformità sta volgendo al termine, eppure essi continuano a lavorare contro gli interessi dell’umanità, cercando di mantenere il loro controllo.
Questo include anche la religione. Religione = servilismo, controllo e conformità. Ossia lo stesso modello di ogni altro tipo di governo.
Perché la Chiesa teme gli Anunnaki?
Secondo lo scomparso professor Zecharia Sitchen, gli Anunnaki hanno creato una razza schiava, cioè l’uomo, per recuperare l’oro dalle miniere, che, a sua volta, è stato utilizzato da loro come una polvere per preservare l’atmosfera del loro pianeta, Nibiru. Questo è il motivo per cui l’oro nel tempo ha assunto cosi grande valore.
E’ probabile che anche la chiesa come le altre religioni del passato sia sotto il controllo dell’occhio che tutto vede, quelli che sorvegliano i governi ombra, gli Anunnaki. Questa è la casta che ha continuato a farci lavorare come schiavi economici per millenni.
Non tutti gli Anunnaki sono malevoli. Alcuni amano la razza umana e l’hanno aiutata ed istruita nel passato. Se questa fazione positiva ritorna sulla Terra, le catene della sottomissione economica saranno finalmente spezzate. Questo è uno scenario spaventoso per tutte le religioni, perché la verità sarà finalmente rivelata. Ma si può essere certi che ogni governo cercherà di tenerci all’oscuro, come farà anche la chiesa.
Questo è il motivo per cui le Nazioni Unite hanno nominato Mazlan Othman, uno scienziato della Malesia, capo dell’ufficio per gli affari spaziali. Come tutti i settori del governo, l’idea è di creare compartimenti stagni per mantenere il controllo sulle masse.
La storia della creazione che non riescono a spiegare
Se “Dio” ha creato l’uomo e la donna, allora perché ci sono tanti tipi di sangue e valori Rh diversi? Mentre è possibile che gli Anunnaki hanno geneticamente manipolato il nostro DNA per creare una razza di schiavi,ci si deve chiedere: “Perché ci sono così tante razze o etnie diverse?” Questo ci porta a un’altra possibilità: non solo gli Anunnaki hanno creato una razza schiava, ma i nostri vicini galattici hanno anche seminato questo pianeta attraverso ibridazione tra esseri umani e alieni. La Bibbia non ha alcuna spiegazione per questo se non cercare di venderci la teoria che i nostri vari tipi di pelle si sono evoluti dalle posizioni geografiche dei nostri antenati, ma non affronta come tipi di sangue e valori Rh diversificati è venuto da due persone, Adamo ed Eva. Questo è uno scenario impossibile.
E’ tutto crollato in perfetto orario!
Le correlazioni tra Plutone in Capricorno e il collasso del denaro, la religione e il governo stanno avvenendo in perfetta sincronia.
Plutone rimarrà in Capricorno fino al 2023, quindi nel frattempo, continueremo a vedere un crollo progressivo della religione, del denaro e dei governi. Per coloro che sono attenti agli avvenimenti questa non è una sorpresa. Ciò sta avvenendo sotto i nostri occhi.
Nel prossimo futuro…
Non c’è niente che si può fare per cambiare questo destino, queste tre forme di schiavitù crolleranno a causa delle energie di Plutone in Capricorno. Possiamo aspettarci che i “Poteri Forti” non si arrenderanno al loro destino e cercheranno in tutti i modi di mantenere il controllo sull’umanità. E’ nostro compito essere consapevoli dei cambiamenti in atto per non farci trovare impreparati al conflitto che si farà sempre più serrato.
Il terzo segreto di Fatima, secondo il giornalista e scrittore Antonio Socci, parla di avvenimenti che seguiranno l’apostasia nella Chiesa Cattolica: Subito dopo – dice suor Lucia – «ho sentito lo spirito inondato da un mistero di luce che è Dio e in Lui ho visto e udito: la punta della lancia come fiamma che si stacca, tocca l’asse della terra ed essa trema: montagne, città, paesi e villaggi con i loro abitanti sono sepolti. Il mare, i fiumi e le nubi escono dai limiti, traboccano, inondano e trascinano con sé in un turbine, case e persone in un numero che non si può contare, è la purificazione del mondo dal peccato nel quale sta immerso…”. Questa profezia sembra riferirsi a sconvolgimenti planetari dovuti ad una forza misteriosa che attaccherà il campo magnetico terrestre. Forse un ennesimo riferimento a Nibiru/Pianeta X?

loading...
Advertisement
loading...
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Nibiru

Fine del mondo: Nibiru ha estinto Marte e la prossima è la Terra!

Haran

Published

on

By

loading...

Ci risiamo! Il tam tam dei tabloid inglesi ricomincia a fare da cassa di risonanza su Nibiru e sulla fine del mondo. I cospirazionisti ne sono certi: entro fine 2018 lo vedremo ad occhio nudo.

E’ bastato l’avvicinarsi di una cometa (Cometa C2017 S3: è Nibiru che si avvicina? ) a scatenare una nuova ondata di articoli e pagine web inneggianti alla fine del mondo, molti online stanno nuovamente credendo a quello che Meade e soci professano da tempo per spillare qualche bel dollaruccio dalle tasche dei sostenitori: Nibiru è al limitare del Sistema Solare (non l’abbiamo ancora avvistato manco per finta ma sono dettagli) ed entro fine anno incrocerà il cammino della Terra.

Se volete approfondire in modo serio il tema Nibiru (che qualche prova pseudo scientifica ce l’ha anche) potete leggere i nostri due articoli riassuntivi su tutto quello che sappiamo del Pianeta X, Nove, Nibiru, Wormwood, Hercolubus, ecc.. ecc…

Dal 1976 al 2018: tra mito e leggenda il Pianeta X Nibiru

Nibiru esiste: ecco le prove scientifiche

Nibiru fine del mondo 2018

Il Daily Star e la nuova ondata di allarmismo

Vediamo come titolano e cosa scrivono i tabloid inglesi: Shock fine del mondo: il pianeta errante Nibiru ha distrutto la vita su Marte ed ora tocca alla Terra.

Il leggendario astronomo Serbo Milorad B.Protic afferma che la Terra dovrà affrontare lo stesso destino che è toccato a Marte quando un immenso pianeta alieno chiamato Nibiru diverrà visibile entro la fine del 2018.

Peccato che il leggendario astronomo sia morto nel 2001 e come faccia dall’aldilà a predire il ritorno di Nibiru non c’è dato saperlo. Potrebbe averlo scritto in qualche suo libro o manoscritto (come appunto dicono) peccato che negli ultimi 2 anni ci siano state un rincorrersi di date senza senso e senza un freno da rendere qualsiasi manoscritto vano.

Nelle sue memorie private si legge che un tempo Marte fosse la casa di vasti oceani, laghi, fiumi e vita. Il passaggio ravvicinato del distruttore lo sterilizzò, questo solo 4 mila anni fa. Protic suggerì che lo stesso fato sarebbe toccato alla Terra quando il Rosso Dragone sarebbe riapparso nel suo ciclico andirivieni spaziale. 

David Meade colui che predisse tramite parecchi libri il ritorno del Pianeta X è convinto che lo vedremo tra Giugno e Dicembre del 2018, il suo arrivo darà inizio alla grande tribolazione cristiana che durerà sette anni. Nel frattempo un gruppo di ardenti fondamentalisti cristiani ha diffuso voce che l’eclissi di luna del prossimo 27 luglio sia anch’essa un simbolo che la fine è vicina. Il tele-evangelista Paul Begley (si di quelli che toccano la gente e questi svengono mentre tutti cantano gospel) sta predicando che la “luna di sangue” del 27 darà inizio all’ultima pagina della storia umana.

Il commento di Nibiru2012.it

Noi come al solito rimaniamo vigili e pronti ogni giorno a surfare il web per cercare ogni notizia che possa dare informazioni o prove al riguardo. Al momento tutto questo è catalogato come “GRAN FUFFA d’annata D.O.C.”, l’unica cosa positiva è che forse riusciremo a vedere una bella cometa stagliarsi nei cieli di agosto! A presto con altre news!

Tratto da Nibiru2012

loading...
Continue Reading

Nibiru

SCOPERTA SCIENTIFICA: un “Mostro Cosmico” grande come Giove, potrebbe essere simile a NIBIRU

Haran

Published

on

By

loading...

Tempo fa era stata annunciata dai telegiornali la scoperta di un nuovo mondo alieno, un mostro cosmico grande come Giove che orbita intorno a una stella che è la metà del nostro Sole. Questa scoperta arricchisce la folta lista di pianeti, saliti a più di tremila, che popolano una parte della galassia Via Lattea. Il pianeta gigante battezzato ‘NGTS-1b’, è descritto in uno studio pubblicato di recente da Monthly Notices of the Royal Astronomical Society come il primo pianeta gigante scoperto da una rete di 12 telescopi di nuova generazione che si trova nel deserto di Atacama, in Cile, cuore del programma ‘The Next-Generation Transit Survey’ (NGTS) dell’Osservatorio europeo meridionale (ESO).

Risultati immagini per ‘Monster’ planet just discovered

Questo “mondo alieno” rappresenta un autentico rompicapo per i planetologi. In base all’attuale teoria della formazione dei pianeti non dovrebbe esistere, ma ora è certa la sua esistenza, tanto da essere un pianeta gigantesco come Giove, ma la stella madre intorno alla quale orbita, in appena 2,6 giorni, è, invece, di taglia ridotta, talmente piccola che, per gli scienziati, resta un autentico mistero come abbia potuto attrarre una quantità di materiale così grande da formare un pianeta enorme a distanza ravvicinata.

Il mostro cosmico è stato scovato studiando la diminuzione della luce emessa dalla stella madre a causa del transito ravvicinato del suo pianeta, che provoca piccole e brevi eclissi. L’osservazione apre, secondo gli autori, scenari interessanti. Per Peter Wheatley, dell’Università di Warwick, uno degli scopritori dichiara: “poiché la stella madre di NGTS-1b è molto comune nell’Universo, è probabile che esistano molti altri pianeti giganti che attendono solo di essere trovati”.

Il Pianeta massiccio NIBIRU

È sorprendente di come si continuano a trovare nuovi pianeti, gli esopaneti abitabili, le stelle e persino  confermata quindi l’esistenza di un pianeta nove o Planet 9  (Pianeta X) chiamato anche Nibiru, un pianeta di grandi dimensioni, forse grande come Nettuno ma che per la scienza è solo ipotetico. Certamente nessuno ne parla di Planet X-Nibiru, un mondo alieno che potrebbe essere simile a quello scoperto di recente, appunto “NGTS-1b”. Ma una domanda sorge spontanea: se è stata certificata l’esistenza di un massiccio pianeta come ‘NGTS-1b’,  perchè non è stato scoperto ancora NIBIRU che si ipotizza essere 10 volte più grande della Terra?  Ricordiamo a tutti che Nibiru fu fotografato dalla sonda SILOE del Vaticano e dalla sonda della NASA  “IRAS” ed era visibile solo nella banda ottica dell’infrarosso, proprio perchè questo massiccio pianeta non rifletteva bene la luce solare, quindi non visibile a occhio nudo e con i telescopi più potenti.

Planet X fotografato da IRAS

Il pianeta Nibiru associato a Marduk nella cosmologia babilonese è un elemento centrale della teoria di Sitchin e afferma che è un decimo pianeta  (contando anche Plutone che poi di recente p stato declassato a planetoide) che ha seguito una lunga orbita ellittica che raggiunge il sistema solare interno ogni 3600 anni e fu la dimora di una razza extraterrestre, tecnologicamente avanzata, umana, chiamata Anunnaki nel mito sumerico, ma che nella Genesi sono chiamati Nephilim.

Immagine correlata

Nibiru fotografato dalla sonda SILOE

Nonostante la teoria di Sitchin, non possiamo dire con certezza se Nibiru è reale o solo un pianeta ipotetico, anche se vale la pena ricordare che l’esistenza di un sistema solare dove Nibiru è stato menzionato da numerose civiltà antiche, significa che qualcosa nel nostro giardino cosmico esiste eccome. Forse non ci dicono tutto su questo pianeta “mostro”, ma per ora è solo un nuovo pianeta scoperto piuttosto che parte del sistema Nibiru, il cui prossimo passaggio avverrà nell’anno 2085 secondo le teorie di Sitchin.

Via Segnidalcielo

loading...
Continue Reading

Nibiru

NIBIRU: l’antico sigillo Sumero VA/243 potrebbe rivelare l’esistenza del misterioso pianeta!

Haran

Published

on

By

loading...

Esiste un’antico sigillo cilindrico sumero, che si ritiene abbia circa 4.500 anni, e che sembra raffigurare il nostro Sole insieme a dodici pianeti all’interno del nostro Sistema Solare: il sigillo sumero, chiamato VA/243, e’ un sigillo accadico del III millennio a.C., oggi conservato al Vorderasiatische Abteilung,  del Museo di Stato di Berlino.

anche nel crop circle di Santena (TO) ritroviamo un sistema stellare quasi identico a quello impresso nel sigillo sumero

Osservando con attenzione il  sigillo, si nota, oltre alle tre figure, una stella circondata da undici piccoli cerchi di varie dimensioni. Secondo Zecharia Sitchin, esperto di archeologia misteriosa,  quella al centro rappresenta il nostro Sole mentre gli undici tondi sono i nove pianeti classici, la nostra luna, e il misterioso Pianeta X, che poi tutti chiamano Nibiru. Sitchin descrive il sigillo, come “una vera e propria lezione di astronomia, sostenuta dal principale dio sumero “Anu”, agli uomini e ai suoi scribi“.

Due teorie a confronto

Sitchin afferma che in corrispondenza della fascia principale degli asteroidi del sistema solare, si sarebbe trovato anticamente un pianeta  che i Sumeri chiamavano Tiamat e i Babilonesi Marduk. Questo corpo celeste si sarebbe scontrato con il pianeta Nibiru, dimora degli Dei Sumeri.  Dalla disastrosa collisione tra Tiamat e Nibiru, narrata  nel poemasumero-babilonese Enuma Elish, sarebbe nata la Terra , spinta poi  nella sua orbita attuale da una perturbazione gravitazionale di Nibiru, e la attuale fascia degli asteroidi.

Questa interpretazione di Sitchin ha portato a un gran numero di critiche:  Michael S. Heiser, studioso biblico cristiano,è convinto invece, che i presunti pianeti identificati da Sitchin non sono pianeti, ma altre stelle: Heiser sostiene inoltre che non vi è alcuna prova che suggerisca che i Sumeri conoscessero più di cinque pianeti nel nostro sistema solare.

Il confronto tra Sitchin ed Heiser fa riflettere in ogni caso su questo antico manufatto sumero : forse nessuno di loro è corretto nelle loro interpretazioni.  Anche se Heiser sostiene che la stella nel mezzo NON è la nostra stella, ma un’altra stella, perché il creatore del sigillo non ha raffigurato le altre stelle,  proprio come ha raffigurato quella nel mezzo.

 

Domanda,  perchè la stella nel mezzo, è rappresentata da un corpo più grande rispetto agli altri corpi celesti? Oppure.. Se tutti corpi celesti sono stelle, come dice Heiser, allora perchè quello raffigurato al centro ha caratteristiche simili al Sole come i raggi?

Forse in questa storia, manca qualcosa.. Tuttavia, se gli oggetti misteriosi raffigurati sul sigillo cilindrico sono in realtà dei pianeti, come è possibile che gli antichi Sumeri conoscessero il nostro sistema solare completo nel 3 ° millennio aC? Non solo, ma come hanno fatto a sapere le loro dimensioni approssimative? Questo spinge la persona intelligente, ad andare oltre: da dove i Sumeri hanno ottenuto questa conoscenza?

A cura di Monica E.

Via Segnidalcielo

loading...
Continue Reading
loading...

Trending