Connect with us

Nibiru

La Russia Parla di NIBIRU in Televisione e mostra l’Alba con 2 SOLI – (Da vedere!)

Haran

Published

on

loading...

Nibiru o Planet X sarebbe il pianeta descritto all’interno delle scritture sumere interpretate dallo scrittore Zecharia Sitchin, massone, che interpreta gli scritti antichi affermando che l’uomo o una parte di esso discenda da una razza aliena di tipo extraterrestre.

Per il ricercatore sarebbe questo l’anello mancante della teoria di Darwin. Per molti si tratta di una vera e propria bufala, per altri invece ci sarebbero le prove anche se la Nasa le nasconde e smentisce. Come pensare che un corpo celeste cosi immenso non si vede ancora? Potrebbe volerci più tempo o è soltanto un’opera di manipolazione e disinformazione a cura dei soliti ignoti? In realtà esistono molti video su internet, postati da amatori e utenti normali, che in alcune parti del mondo hanno potuto ammirare un’alba con la presenza misteriosa di due soli.

Il video che vi proponiamo è un servizio della televisione Russa, un video amatoriale di un cittadino russo che riprende attraverso la sua telecamera un’alba con la presenza inquietante di due soli.

E’ così che Nibiru o PlanetX si manifesterebbe. Apparendo all’alba. Nella maggior parte dei casi l’alone lucente di Nibiru viene sommerso da quello del nostro Sole, ma in alcune parti del pianeta, per via dell’angolazione terrestre, possiamo distinguere qualcosa di davvero inquietante.

loading...
Advertisement
loading...
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Nibiru

I media canadesi sostengono che la NASA ha lanciato missili contro Nibiru per evitare l’apocalisse

Haran

Published

on

By

loading...

L’allineamento planetario che si è formato il 27 luglio ha innescato disastri naturali in tutto il mondo. Ma gli effetti più catastrofici sono stati avvertiti sull’isola indonesiana di Lombok, vicino a Bali, dove c’è stato un forte terremoto di magnitudo 7. E da quel momento in tutto il mondo si sono verificati tutti i tipi di catastrofi estreme, molti altri terremoti di cui uno di magnitudo 8,2 vicino a Fiji, inondazioni e feroci incendi boschivi.

Ma ci sono anche quelli che credono che l’ultima “luna di sangue” fosse un segno dell’arrivo di Nibiru. Secondo gli esperti del settore, il pianeta errante è in rotta di collisione verso la Terra, e una volta colpito il nostro pianeta, causerà enormi devastazioni in tutti gli angoli del globo. Il tutto ci farebbe diventare testimoni del giorno del giudizio finale. O almeno questo è ciò che si credeva, dal momento che i media canadesi sostengono che la NASA abbia cambiato la traiettoria del “Pianeta X” usando potenti missili sparati dalla Terra.

Sia i teorici della cospirazione che molte altre persone in tutto il mondo credevano fermamente che Nibiru, noto come il pianeta killer, avrebbe colpito la Terra il 16 agosto. Tuttavia, un rapporto pubblicato dal media canadese Koz Telegram afferma che la NASA ha cambiato la traiettoria del “Pianeta X” usando potenti missili sparati dalla Terra.

Le affermazioni di Koz Telegram sembrano incredibili, poiché affermano apertamente che Nibiru era molto vicino alla Terra il 16 agosto . Ma a quanto pare, mentre la paura di un’apocalisse afferrava le menti degli scienziati della NASA, hanno deciso di sparare diversi missili a Nibiru.

Il rapporto rivela che l’agenzia spaziale statunitense ha ricevuto queste informazioni da un ufologo russo di primo piano che vuole rimanere anonimo. Citando il presunto ufologo russo, Koz Telegram dice: “Nibiru minaccia di distruggere la Terra, ma grazie agli sforzi della NASA e dei suoi razzi, sembra che la sua traiettoria sia stata deviata”.

Apparentemente, l’agenzia spaziale statunitense avrebbe usato una nuova arma . Inoltre, la NASA ha usato le sue risorse per prepararsi segretamente contro la possibile distruzione dell’umanità.Diversi paesi hanno partecipato alla “missione” per cambiare la traiettoria di Nibiru. I media canadesi, guidati da Tom Stone, menzionano che lo stesso giorno in cui il pianeta killer avrebbe dovuto colpirci, una grande palla di fuoco almeno 40 volte più luminosa della luna piena ha attraversato il cielo nello stato dell’Alabama , nel sud-est dagli Stati Uniti Numerosi testimoni hanno assistito a questo evento, che è stato rilevato anche da sei telecamere della NASA situate nella regione.

Tuttavia, gli scettici non sono convinti delle informazioni rivelate da Koz Telegram. Secondo loro, è praticamente impossibile eseguire una serie di lanci di missili nello spazio in un momento in cui la maggior parte della gente dispone di smartphone in grado di registrare video in alta definizione. Ricordano anche che i media canadesi hanno predetto che Nibiru avrebbe distrutto la Terra il 16 agostoQuindi, per i più scettici, tutto sarebbe uno scherzo per guadagnare popolarità nella rete.

Da parte sua, la NASA ha detto molto chiaramente che non esiste un pianeta X, e che non è attualmente nel nostro sistema solare. Gli esperti dell’agenzia spaziale statunitense hanno anche affermato che Nibiru non è altro che una truffa su Internet e che se esistesse davvero e si stesse avvicinando al nostro pianeta, dovrebbe essere visibile a occhio nudo.

Detto questo, Koz Telegram afferma che l’approccio non è stato visibile a causa della pioggia di stelle più famosa dell’anno , le Perseidi o le lacrime di San Lorenzo, che si è svolta nelle notti dell’11, 12 e 13 agosto. Ma i media canadesi mettono in guardia, il pianeta X continua ad essere un pericolo, seppur minore, per l’umanità.

Per molti è una notizia sensazionale, ma la verità è che non è la prima volta che un media digitale riporta l’esistenza di Nibiru . Nel 2012 diversi media come CNN, NBC, BBC e Al Jazeera hanno riferito sul pericoloso approccio alla Terra di un misterioso pianeta.

Come rivelato da un iReport della CNN, la NASA aveva le prove di questo approccio : “Secondo le fughe di notizie anonime di impiegati e scienziati della NASA, un asteroide chiamato” Nibiru “va dritto sulla Terra, con possibilità di collisione fino al 30%. È comprensibile che la NASA rimanga in silenzio per il momento, in modo da non provocare il panico e ottenere tutti i dati prima di rilasciare una dichiarazione ufficiale. Alcune voci non confermate affermano che l’asteroide è delle dimensioni del Texas”. La NASA non ha confermato o negato alcuna di queste affermazioni. “

Quindi, detto questo, forse l’esistenza di Nibiru e le prove segrete per dirottarlo non sono completamente folli o un inganno di Internet…

Fonte Hackthematrix

Via Hackthematrix

Fonte Notizie

loading...
Continue Reading

Nibiru

NIBIRU: le sonde spaziali IRAS e SILOE seguono la traiettoria orbitale di Planet X

Haran

Published

on

By

loading...

Dopo la recente scoperta di  un nuovo corpo celeste che si trova a miliardi di chilometri oltre Plutone, un corpo spaziale chiamato TG387 2015,   potrebbe essere influenzato dal massiccio PIANETA X (o Planet Nine) che si troverebbe nella parte esterna del nostro sistema solare. Ma ci sono anche le prove che la NASA attraverso le sonde IRAS e SILOE (Nasa-Vaticano) sta monitorando PLANET X.

Nel 1983, quando Plutone era ancora il nono pianeta e ogni nuova scoperta poteva legittimamente essere data con l’appellativo di “Pianeta X”, i ricercatori che operano all’ Infrared Astronomical Satellite (IRAS), pensavano di aver visto qualcosa di grande. Nel 1990 IRAS ha iniziato una nuova ricerca: il sospetto era che un decimo pianeta potrebbe essere trovato nella costellazione del Centauro e che si sta dirigendo verso la costellazione del Leone. A questo punto sono state richieste simulazioni al computer, che hanno suggerito l’esistenza di un pianeta che era molto più grande (almeno dieci masse in più della Terra) e che si trovava a dieci miliardi di chilometri dal Sole.

Planet X fotografato dalla sonda spaziale IRAS

Ma il Vaticano attraverso il suo nuovo super telescopio LUCIFER 1, diventato operativo il 21 Aprile 2010,  inaugurò un anno dopo, altro telescopio, il Vatican Advanced Technology Telescope (VATT) realizzato in collaborazione con l’Università dall’Arizona e finanziato dalla Vatican Observatory Foundation grazie alle donazioni dei fedeli statunitensi. Come mai tutta questa fretta per costruire questi telescopi in tempi molto brevi? Rammentiamo che questo tipo di telescopi serve per osservare oggetti spaziali molto lontani e oggetti spaziali in avvicinamento.

LUCIFER 1 diventato operativo il 21 Aprile 2010

Dalle dichiarazioni pervenute ad alcuni ricercatori, il Vatican Observatory Foundation avrebbe costruito questo telescopio per lo stesso motivo per cui fu progettato un telescopio spaziale chiamato Sky Hole e poi i telescopi Spaziali IRAS e SILOE, per l’unico motivo di dare la caccia ad un pianeta chiamato Nibiru, che orbiterebbe intorno ad una piccola stella, una nana Bruna (compagna del nostro Sole) denominata Dark Star o Nemesis.

Questi oggetti possono essere rilevati con l’aiuto di LUCIFER e VATT – un insieme bestiale di super-raffreddate telecamere ad infrarossi, note anche come Utility Large Binocular Telescope a infrarosso che con la sua potente e sensibile macchina fotografica,  riesce a catturare spettacolari immagini per conto dell’Extragalactic Research. Rammentiamo che Nibiru non è visibile ad occhio nudo o attraverso telescopi normali, ma visibile appunto attraverso ottiche all’infrarosso, proprio perchè la stella Nana Bruna e Nibiru emettono radiazioni nella gamma della luce infrarossa.

Vatican Advanced Technology Telescope (VATT) realizzato in collaborazione con l’Università dall’Arizona e finanziato dalla Vatican Observatory Foundation

Nel 1997, il padre gesuita Malachi Martin durante una intervista disse che il pianeta Nibiru avrebbe influenzato a livello gravitazionale i pianeti interni del sistema solare compresa la Terra, causando impatti meteoritici, terremoti, cambiamenti climatici estremi, anomalie negli oceani, tsunami e anomalie meteo. Tutto questo avrebbe causato milioni di morti entro un decennio e oltre. Ma Padre Martin è morto  improvvisamente e misteriosamente nel 1999. Molti ricercatori e insider pensano che sia stato messo a tacere per via di molte cose che sapeva riguardo Nibiru. Il gesuita spiegava come la catastrofe che è nascosta nel Terzo Segreto di Fatima potrebbe essere correlata al ritorno del Pianeta X.

Già ai tempi di Papa Pio XII, il SIV (Servizio segreto vaticano) era a conoscenza dell’approccio alla Terra di un pianeta che avrrebbe provocato seri pericoli a livello climatico e a livello geologico con aumento di uragani, terremoti e eruzioni vulcaniche. Fu per questo motivo che nei primi anni ’90, il Vaticano lanciò il Programma spaziale “Siloe”, una missione segreta che faceva parte di un ampio progetto spaziale, chiamato “Kerigma”.

Per il programma spaziale segreto “Siloe” del Vaticano, secondo alcuni ricercatori sarebbe stato costruito segretamente all’interno dell’Area 51, lontano dagli occhi degli scienziati civili della Nasa, che avrebbero potuto far trapelare informazioni al pubblico. Per il lancio della sonda del Vaticano “Siloe” nello spazio, non sarebbe stato usato nessun razzo vettore della NASA, ma sarebbe stato portato nello spazio da un velivolo militare super-segreto “Aurora” o Black Star, che è un tipo di aereo che può lasciare l’atmosfera terrestre e viaggiare nello spazio immettendo in orbita satelliti e armi spaziali.

Il veicolo spaziale super-segreto “Aurora” è stato quindi usato per la missione del “Secretum Omega” del Vaticano. È così che la sonda del Vaticano “Siloe” è andata nello spazio, senza nemmeno passare per la NASA. Il progetto Aurora top secret ha il suo dipartimento militare e il suo budget segreto, all’interno del governo degli Stati Uniti, al più alto livello (Black Project). L’obiettivo della navetta Siloe era avvicinare Nibiru e fotografare il corpo celeste. Dopo la prima fase della missione, la navetta Siloe avrebbe invertito la rotta e quindi il suo percorso avvicinandosi alla Terra per trasmettere le sue immagini alla base di osservazione spaziale del Vaticano in Alaska. Le prime informazioni ricevute da Siloe sono state nel ottobre del 1995.

Immagine correlata

Gli scatti fotografici della sonda SILOE hanno rivelato la realtà di un pianeta di dimensioni enormi su un percorso di avvicinamento alla Terra. Questa informazione segreta era considerata molto pericolosa, ed il Vaticano classificò “secretum omega” con il livello 1, cioè il massimo segreto, per il file di Nibiru Vaticano.

Si è cercato di associare il Pianeta X con il corpo celeste di cui parla la Bibbia nel libro della Rivelazione. Ma ciò che è descritto nel libro dell’ Apocalisse, parla di una caduta di un grosso meteorite sulla Terra, e non di un pianeta che approcci e poi passi causando molti danni. Tutto questo non è coerente con ciò che viene dichiarato da molti ex militari americani come Robert O. Dean ed ex impiegati della NASA, come Pattie Brassard che parlano di influenza gravitazionale di Planet X e mutamenti climatici.

Massimo Fratini  (Autore del libro “Il Ritorno di Nibiru” – edizioni X-Publishing)

Via Segnidalcielo

loading...
Continue Reading

Nibiru

Fine del mondo: Nibiru ha estinto Marte e la prossima è la Terra!

Haran

Published

on

By

loading...

Ci risiamo! Il tam tam dei tabloid inglesi ricomincia a fare da cassa di risonanza su Nibiru e sulla fine del mondo. I cospirazionisti ne sono certi: entro fine 2018 lo vedremo ad occhio nudo.

E’ bastato l’avvicinarsi di una cometa (Cometa C2017 S3: è Nibiru che si avvicina? ) a scatenare una nuova ondata di articoli e pagine web inneggianti alla fine del mondo, molti online stanno nuovamente credendo a quello che Meade e soci professano da tempo per spillare qualche bel dollaruccio dalle tasche dei sostenitori: Nibiru è al limitare del Sistema Solare (non l’abbiamo ancora avvistato manco per finta ma sono dettagli) ed entro fine anno incrocerà il cammino della Terra.

Se volete approfondire in modo serio il tema Nibiru (che qualche prova pseudo scientifica ce l’ha anche) potete leggere i nostri due articoli riassuntivi su tutto quello che sappiamo del Pianeta X, Nove, Nibiru, Wormwood, Hercolubus, ecc.. ecc…

Dal 1976 al 2018: tra mito e leggenda il Pianeta X Nibiru

Nibiru esiste: ecco le prove scientifiche

Nibiru fine del mondo 2018

Il Daily Star e la nuova ondata di allarmismo

Vediamo come titolano e cosa scrivono i tabloid inglesi: Shock fine del mondo: il pianeta errante Nibiru ha distrutto la vita su Marte ed ora tocca alla Terra.

Il leggendario astronomo Serbo Milorad B.Protic afferma che la Terra dovrà affrontare lo stesso destino che è toccato a Marte quando un immenso pianeta alieno chiamato Nibiru diverrà visibile entro la fine del 2018.

Peccato che il leggendario astronomo sia morto nel 2001 e come faccia dall’aldilà a predire il ritorno di Nibiru non c’è dato saperlo. Potrebbe averlo scritto in qualche suo libro o manoscritto (come appunto dicono) peccato che negli ultimi 2 anni ci siano state un rincorrersi di date senza senso e senza un freno da rendere qualsiasi manoscritto vano.

Nelle sue memorie private si legge che un tempo Marte fosse la casa di vasti oceani, laghi, fiumi e vita. Il passaggio ravvicinato del distruttore lo sterilizzò, questo solo 4 mila anni fa. Protic suggerì che lo stesso fato sarebbe toccato alla Terra quando il Rosso Dragone sarebbe riapparso nel suo ciclico andirivieni spaziale. 

David Meade colui che predisse tramite parecchi libri il ritorno del Pianeta X è convinto che lo vedremo tra Giugno e Dicembre del 2018, il suo arrivo darà inizio alla grande tribolazione cristiana che durerà sette anni. Nel frattempo un gruppo di ardenti fondamentalisti cristiani ha diffuso voce che l’eclissi di luna del prossimo 27 luglio sia anch’essa un simbolo che la fine è vicina. Il tele-evangelista Paul Begley (si di quelli che toccano la gente e questi svengono mentre tutti cantano gospel) sta predicando che la “luna di sangue” del 27 darà inizio all’ultima pagina della storia umana.

Il commento di Nibiru2012.it

Noi come al solito rimaniamo vigili e pronti ogni giorno a surfare il web per cercare ogni notizia che possa dare informazioni o prove al riguardo. Al momento tutto questo è catalogato come “GRAN FUFFA d’annata D.O.C.”, l’unica cosa positiva è che forse riusciremo a vedere una bella cometa stagliarsi nei cieli di agosto! A presto con altre news!

Tratto da Nibiru2012

loading...
Continue Reading
loading...

Trending