Connect with us

Eventi estremi

TERRIBILI AVVERTIMENTI SUL FUTURO DEL NOSTRO PIANETA

Haran

Published

on

loading...

 

Gli scienziati ci hanno dato dei terribili avvertimenti sul futuro del nostro pianeta dicendo che la sesta estinzione di massa della Terra è già in corso e che gli esseri umani stanno causando un “annichilamento biologico” della fauna selvatica.

Sembra che le cose non siano brillanti per il futuro del nostro pianeta. Gli scienziati affermano che gli esseri umani hanno avviato la sesta estinzione di massa sulla Terra e che la fauna selvatica dovrà affrontare un’ulteriore iniziazione – il che significa che migliaia di specie sono a rischio di scomparire per sempre – se non cambieremo nei prossimi vent’anni, per contrastare i potenti assalti fatti sulla biodiversità”.

I ricercatori dicono che i fattori più noti di questo evento apocalittico sono l’avidità umana e la sovrappopolazione che hanno portato alla distruzione del nostro pianeta, poiché gli esseri umani non sono riusciti a proteggerlo, con conseguente d’impatto negativo quasi irreversibile sugli ecosistemi di tutto il pianeta terracqueo.

L’avvertimento è stato presentato nel diario dell’Accademia Nazionale delle Scienze Nazionali e il suo avvertimento dovrebbe essere preso in considerazione più che mai.

“Negli ultimi decenni, la perdita di habitat, lo sfruttamento eccessivo, gli organismi invasivi, l’inquinamento, la tossicodipendenza e, più tardi, la perturbazione del clima, nonché le interazioni tra questi fattori hanno portato alla catastrofica diminuzione dei numeri e delle dimensioni delle popolazioni di entrambe le Specie vertebrate comune e rare”, questo è quanto è stato scritto dagli scienziati nella relazione.

Il rapporto indica che il tasso nascosto della popolazione delle specie diminuisce significativamente “il sesto episodio di estinzione di massa si è protratto oltre rispetto a quello che si è verificato nei millenni passati”.

Come ha fatto notare la CBC News, i leoni hanno occupato storicamente circa 2.000 spazi aperti di 10.000 chilometri quadrati in diversi continenti, ma ora occupano poco più di 600 spazi aperti nell’Africa subsahariana e in India. Nel sud e sud-est asiatico, tutti i mammiferi corpulenti di grandi dimensioni hanno perso più dell’80% del loro territorio geografico.

La relazione è stata presentata da esperti delle università di Stanford e Mexico City che hanno scoperto che l’attuale tasso di estinzione dei vertebrati è pari a due specie all’anno.

Inoltre, gli scienziati affermano che le stime – che sono al di là delle preoccupazioni – sono molto probabilmente conservative poiché esistono diverse specie di mammiferi in pericolo anche se erano a livelli relativamente sicuri alla fine del millennio.

I rapporti Atlantici suggeriscono che dagli anni ’80 la popolazione delle giraffe è scesa fino al 40% da almeno 152.000 animali a soli 98.000 nel 2015. Nell’ultimo decennio, i numeri di elefanti della savana sono diminuiti del 30% e l’80% degli elefanti della foresta furono macellati in un parco nazionale che era una delle loro ultime fortificazioni. Gli ultimo ghepardi sono ridotti a 7.000 individui, e gli ultimi orangutan sono solo 5.000.

Il rapporto indica che “il 50% del numero di individui animali che hanno condiviso la Terra con noi sono già estinti, come lo sono altri miliardi di popolazioni”,così scrivono Ceballos ei suoi colleghi.

“Mentre la biosfera sta attraversando in massa l’estinzione delle specie, è anche devastata da un’ondata molto più seria e rapida di declini e di estinzioni della popolazione. I ricercatori, ci dicono che stiamo sostanzialmente uccidendo la fauna selvatica perché stiamo distruggendo il loro habitat, inquinando e cambiando il clima. Tuttavia, ciò che forse è il fattore più importante secondo i ricercatori è la “sovrappopolazione umana e la loro crescita continua”.

Inoltre aggiungono nella relazione, che si basava su un’analisi di circa 28.000 mammiferi, rettili e anfibi, “L’annientamento biologico risultante ovviamente avrà anche gravi conseguenze ecologiche, economiche e sociali” e che “l’umanità pagherà infine un prezzo molto elevato Per la decimazione dell’unico insieme di vita che conosciamo nell’universo”.

E ancora, tuttavia, “Il forte focus tra gli scienziati sulle estinzioni delle specie, trasmette un’impressione comune che il biota della Terra non sia drammaticamente minacciato o sta appena entrando lentamente in un episodio di perdita di biodiversità che non deve generare preoccupazione profonda”.

“Quindi, ci potrebbe essere tempo sufficiente per affrontare il decadimento della biodiversità in seguito, o sviluppare tecnologie per la “de extinction” – la possibilità che quest’ultima sia una mini interpretazione è particolarmente pericolosa”.

Gli esperti hanno concluso che oggi “le estinzioni della popolazione sono nell’ordine di grandezza più frequenti che delle estinzioni delle altre specie. L’estinzione delle popolazioni, tuttavia, è un preludio alle estinzioni delle specie, per cui il sesto episodio di estinzione di massa è andato più avanti rispetto al passato. La perdita massiccia delle popolazioni sta già danneggiando gli ecosistemi dei servizi forniti alla civiltà. Considerando questo aggressivo attacco alle fondamenta della civiltà umana, non bisogna mai dimenticare che la capacità della Terra di sostenere la vita, compresa la vita umana, è stata modellata dalla vita stessa”.

Fonte: PNAS

https://www.ancient-code.com/

Traduzione e adattamento: NinGish.Zid.Da

 

loading...
Advertisement
loading...
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Eventi estremi

Ricercatore registra una “Enorme Anomalia” proveniente dall’Antartide. Un’altra stagione di disastri naturali?

Haran

Published

on

By

loading...

Sempre attento alle cose che possono avere un impatto sull’umanità, DAHBOO777 pubblica qui sotto un video in cui il ricercatore Deneb Truth  ( Mr. Robot) che è ricercatore e scrittore per il tabloid Del Paso Heights (California, USA) mostra al pubblico la sua ultima scoperta, ovvero una enorme anomalia. I suoi argomenti di interesse includono la mappatura dei poteri e delle entità nefaste del mondo, DARPA, tecnocrazia e altri.

anomalie registrate nel 2017

Recentemente Mr. Robot ha pubblicato un video che afferma di identificare un’enorme anomalia proveniente dall’Antartide in forma radar, e anche una sorta di schema a più onde sul Mar dei Caraibi. Il video sembra proporre il sospetto che possa esserci una nuova stagione di calamità naturali che potrebbe verificarsi questo autunno (o in primavera per l’emisfero sud), e, come nel mese di agosto e settembre dello scorso anno, le catastrofi naturali si sono verificate proprio nel momento in cui si sono verificate queste misteriose eco o onde anomale.  Infatti l’anno scorso, i Caraibi sono stati colpiti da diversi uragani particolarmente devastanti, rendendo alcune isole quasi completamente distrutte.

uragani multipli hanno colpito i Caraibi e la Florida nel 2017

Durante quel periodo, una cosa stranamente simile è stata catturata nelle immagini satellitari sugli uragani: quelle che sembrano essere strisce prodotte da getti di alluminio ad alta quota allo scopo di modificare il clima.  Le tracce, l’irrorazione, sapete di cosa stiamo parlando. Quelli che sono stati identificati nelle immagini satellitari della Worldview della NASA , sugli uragani.

Nel tentativo di capire perché i disastri naturali potrebbero stagionalmente crescere in questo modo ed essere così intensi, le persone hanno una varietà di spiegazioni. Alcuni credono che sia un cambiamento climatico e ne ascolterete molti nei media mainstream. Altri capiscono che il cambiamento climatico è inseparabile dal danno apparentemente causato dalla geoingegneria e dall’irrorazione dei cieli, e altre persone mettono in correlazione anche le recenti eclissi quest’anno, sia l’anno scorso che ora, con disastri naturali.

Nel video le anomalie catturate su monitor MIMIC Map, dove ancora una volta troviamo un enorme schema misterioso proveniente dalla stessa area in Antartide. Vediamo anche uno strano motivo a più onde nel Mar dei Caraibi.

Via Segnidalcielo

loading...
Continue Reading

Eventi estremi

HAARP: gli Stati Uniti stanno testando tecnologia di Manipolazione del Clima dopo la comparsa di gravi anomalie in Texas!

Haran

Published

on

By

loading...

Un video registrato in Texas (USA), mostra il momento in cui il Radar è stato completamente oscurato da una fonte sconosciuta. Una grande anomalia che ha perplesso tutti i teorici della cospirazione, che annunciano come gli Stati Uniti stanno testando tecnologia di Manipolazione del Clima (HAARP) dopo la comparsa di gravi anomalie in Texas!

Un altro video mostra una bolla verde che si forma su Sugar Land, che cresce rapidamente in dimensioni in una formazione circolare. Secondo Travis Herzog, un meteorologo di ABC News, il fenomeno è stato causato da uno stormo di uccelli che ha riempito il cielo.

Ma il teorico della cospirazione Tyler Glockner, che gestisce il canale YouTube secureteam10, non è d’accordo. Ha pubblicato un video qualche giorno fa speculando che potrebbe essere qualcosa di più sinistro che è stato accidentalmente esposto dal canale di notizie della ABC News.  Ha anche notato che il numero di uccelli necessari per causare un evento del genere sarebbero stati visti o registrati da qualcuno, ma ciò non è accaduto.

“Sono disposto a scommettere che c’è una centrale elettrica vicino al centro di questa esplosione. Qualche tipo di tecnologia HAARP “suggerì uno spettatore.  Un altro ha aggiunto: “Questo è HAARP e una specie di tecnologia di modifica/manipolazione del clima”. una terza persona affermava semplicemente: “La manipolazione del terrificante clima in corso”.

Il programma di ricerca aurorale attivo ad alta frequenza è stato avviato come progetto di ricerca dall’Aeronautica statunitense, dalla US Navy, l’Università dell’Alaska Fairbanks e l’Agenzia di Ricerca Avanzata della Difesa. Molti cospiratori credono che il governo degli Stati Uniti stia già utilizzando il programma HAARP per controllare gli incidenti meteorologici usando la chemtrails. Nel corso degli anni, HAARP è stato accusato di aver causato disastri naturali come temporali e perdite di energia, oltre a strane formazioni nuvolose.

Via Segnidalcielo

loading...
Continue Reading

Eventi estremi

Frequenze radio a microonde e satelliti in orbita terrestre stanno causando il riscaldamento globale ed i cambiamenti climatici

Haran

Published

on

By

loading...

Frequenze radio a microonde e satelliti in orbita terrestre stanno causando riscaldamento globale o cambiamenti climatici 

Diverse aziende stanno ora gareggiando per fornire non solo il servizio di telefonia cellulare, ma Wi-Fi e l’equivalente di 5G, per ogni centimetro quadrato di terra dai satelliti nello spazio in orbita bassa della terra. Le loro date di scadenza sono 2019 o 2020. Stanno progettando decine di migliaia di satelliti. Non c’è molto tempo per prevenire una catastrofe ecologica globale.

Il WIFI Globale pianificato dallo Spazio sarà Distroy Ozone Layer, peggiorerà i cambiamenti climatici e minaccerà la vita sulla Terra.

Benvenuti in Global Climate Change e Microonde

Questo sito web è dedicato alla teoria alternativa del “riscaldamento globale o cambiamento climatico” secondo la quale le frequenze radio a microonde stanno inquinando la nostra atmosfera e la Terra. Un’altra teoria simile a questa è la “Teoria della trasmissione“. La base della teoria di “Microonde” è che le comunicazioni a radiofrequenza a microonde sono una relazione diretta con il riscaldamento globale e il cambiamento climatico. Il problema “Cambiamenti climatici” e “Riscaldamento globale” può essere il risultato dell’uso di onde radio a livello globale. Qui apprenderemo brevemente su “Riscaldamento globale” o “Cambiamenti climatici”, su come funzionano i satelliti, i principi alla base della radiofrequenza a microonde e su come i satelliti orbitali e le antenne terrestri possono causare riscaldamento globale a radiofrequenza e modelli climatici irregolari.

Onda radio / microonde che cambia il modello meteorologico

La teoria in breve 

Alcuni dicono che le microonde utilizzate da wireless, radar, cellulari e satelliti sono così deboli da non poter influenzare il mondo. Questo è piuttosto vero. Le teorie “Broadcast” o “Global Microwave” non stanno cercando di farti credere che il mondo si sta sciogliendo a causa del calore intenso generato dalle onde.

La teoria in breve è che il bombardamento a onda costante influenza il modello naturale e il flusso dell’atmosfera terrestre. Il riscaldamento e l’attrito molecolare causati dalle frequenze RF e microonde causano irregolari condizioni meteorologiche. Le teorie “Broadcast” e “Global Microwave” introducono molti concetti diversi che la maggior parte dei sostenitori del “Global Warming” e “Climate Change” non considerano. La profondità della teoria comporta l’uso di tutte le microonde in generale in tutto il mondo da torri di telefoni cellulari, sistemi radar, GPS, stazioni meteorologiche, HAARP e altro. L’impatto varia dalla salute personale, l’inquinamento della terra, il clima globale all’intero aspetto della vita sulla terra. Vale la pena considerare questa visione di “Cambiamenti climatici” e “Riscaldamento globale”.

Frequenze radio a microonde e satelliti in orbita terrestre stanno causando il riscaldamento globale o il cambiamento climatico!

Le frequenze radio a microonde dominano la Terra con milioni di abbonati. Dal tardo   Anni ’50 Le frequenze radio a microonde sono diventate la forma dominante di comunicazione per TV, telefoni cellulari, stazioni meteorologiche e una miriade di altri usi. Ciascuna di queste aziende ha MILIONI DI ISCRITTI! I trasmettitori satellitari e le antenne terrestri trasmettono le frequenze UHF e le microondepiù elevate in tutto il pianeta. Proprio come un tubo a vuoto nella vecchia tecnologia elettronica, le microonde sono isolate dal vuoto dello spazio. Poiché il vuoto dello spazio agisce come un isolante, le frequenze radio a microonde sono disperse nella nostra atmosfera ad un ritmo accelerato. La Terra è una rotazione   campo elettromagnetico contenente un materiale dielettrico chiamato acqua. L’invio di frequenze radio oscillanti a microonde attraverso un campo elettromagnetico in un materiale dielettrico, come l’acqua, crea un riscaldamento a radiofrequenza (chiamato anche riscaldamento RF) a livello molecolare dell’acqua.

Poiché il campo elettromagnetico terrestre punta direttamente verso il polo nord e l’atmosfera terrestre circola attraverso la normale convezione verso il polo nord, le trasmissioni RF e microonde vengono guidate direttamente verso le calotte polari. Ciò sta causando schemi meteorologici irregolari che a loro volta influenzano le calotte polari.

Poiché la nostra atmosfera è fatta di acqua e la Terra è coperta di acqua e ghiaccio, le frequenze radio delle microonde passano attraverso la nostra atmosfera, gli oceani e le calotte polari. Poiché i livelli di potenza sono minimi, il cambiamento del tempo è causato da un flusso costante di onde che non vengono mai disattivate. Il “riscaldamento globale” o il “cambiamento climatico” sono esacerbati dall’uso massiccio di satelliti artificiali e dall’uso di frequenze radio a microonde. La rivoluzione industriale avvenne all’inizio del 1800. Eppure, alla fine degli anni ’50 è quando il riscaldamento globale o il cambiamento climatico è diventato un problema. Possiamo vedere che “Global Warming” o “Climate Change” sono diventati un problema solo per l’uso di massa delle frequenze radio e microonde.

I gas della serra non sono la causa

Le prove fornite dagli scienziati non indicano “riscaldamento globale” ma “cambiamenti climatici”. Il ghiaccio globale sta diminuendo; tuttavia, il ghiaccio antartico sta aumentando. Secondo la NASA,

Gli aumenti di ghiaccio marino in Antartide non compensano la perdita accelerata di ghiaccio del mare artico degli ultimi decenni, rileva un nuovo studio della NASA. Nell’insieme, il pianeta ha versato ghiaccio marino a una tariffa media annuale di 13.500 miglia quadrate (35.000 chilometri quadrati) dal 1979, l’equivalente di perdere una zona di ghiaccio marino più grande dello stato del Maryland ogni anno.

10 febbraio 2015 – Lo studio della NASA mostra che la presenza di ghiaccio marino globale diminuisce, nonostante i guadagni antartici

Questo fatto ha causato grande allarme in tutto il mondo. Nel tentativo di risolvere il problema del ghiaccio che scompare, alcuni scienziati hanno sviluppato diverse teorie sul “riscaldamento globale” o sul “cambiamento climatico”. La teoria più popolare è la teoria della “casa verde“. Secondo la teoria, i gas emessi dai veicoli “combustibili fossili” stanno bloccando le radiazioni in uscita. I gas serra bloccano le radiazioni dall’abbandono della terra e bloccano anche le radiazioni dall’entrare nell’atmosfera terrestre. È ovvio che se la radiazione viene bloccata dall’abbandono dell’atmosfera terrestre, viene bloccato anche dall’entrare. Ciò crea un equilibrio tra la fuga di radiazioni e l’ingresso nella radiazione chiamata “Il bilancio delle radiazioni” o “L’equilibrio energetico della Terra”.

Danish Solar Energy Int. dice,

“Cercare di mettere in relazione i calcoli fatti per la cima dell’atmosfera verso la superficie è un problema perché fino al 70% delle radiazioni in arrivo può essere bloccato dall’atmosfera e dalla copertura nuvolosa.” (Solcell ltd. – Danish Solar Energy Int.)

Man mano che i gas aumentano nell’atmosfera, meno radiazioni solari possono entrare nell’atmosfera terrestre, il che a sua volta fa sì che meno radiazioni vengano intrappolate dall’atmosfera terrestre. I sostenitori della teoria della “teoria dei gas serra” contrastano questa argomentazione dicendo che la lunghezza d’onda della radiazione solare è inferiore alla lunghezza d’onda della radiazione che riflette indietro dalla terra .   (Lunghezza d’onda di radiazione ed effetto serra) Il problema è che l’effetto serra della Terra è un processo normale. La Terra elaborerà naturalmente i raggi solari, i gas serra e altri eventi climatici e li bilancia.

La Terra che ha un effetto serra non richiede che le calotte polari si sciolgano. Infatti, mentre il ghiaccio polare o globale sta diminuendo, il ghiaccio antartico sta aumentando. Quello che sta accadendo è un riallineamento dei modelli meteorologici o “Cambiamenti climatici” e non un “Riscaldamento globale”.

Il bilancio delle radiazioni 

L’illustrazione qui sotto mostra come le radiazioni ultraviolette provenienti dallo spazio siano effettivamente bloccate dalle nostre nuvole e dall’atmosfera. (Informazioni e statistiche di UDEL) Man mano che nella nostra atmosfera vengono emessi più gas, meno radiazioni possono entrare nella superficie terrestre. Questo è un fatto geografico. (Vedi UDEL e NASA ) Questo è il motivo per cui la “teoria dei gas serra” ha dei grossi buchi. La Terra non si scalda nel modo in cui affermano i sostenitori della “teoria della serra”. L’illustrazione sotto mostra come l’atmosfera che la superficie terrestre assorbe e riflette i raggi del sole. La ricezione dei raggi solari dallo spazio ha una percentuale di assorbimento e riflessione che dipende dall’atmosfera e dalla superficie della Terra.

L’illustrazione mostra che il 65% è assorbito e il 35% è riflesso. Del 35% che si riflette, solo il 4% viene effettivamente riflesso dalla superficie della Terra. Anche questo può diminuire con l’emissione di più particelle nell’atmosfera. Cosa significa questo? Significa che la quantità di gas nell’atmosfera crea meno raggi solari dall’entrare in superficie, creando a sua volta una minore riflessione di quei raggi dalla Terra. L’ effetto serra è un comportamento normale per la Terra.

Cambiamenti climatici e non riscaldamento globale

Il tempo sta cambiando più di quanto si sta riscaldando. Ciò dimostra che la “Teoria dei gas della Green House” non è sufficiente a spiegare adeguatamente cosa sta accadendo nel nostro clima. La temperatura media globale è uno degli indicatori più citati del cambiamento climatico globale e mostra un aumento di circa 1,4 ° F dall’inizio del XX secolo . NOAA – Indicatori globali sui cambiamenti climatici

Secondo le prove effettive, la Terra si è riscaldata di 1,4 ° F da oltre 100 anni. Non ci sono prove sufficienti per dimostrare che questo è anormale. La cronologia presentata dai proponenti dei “Greenhouse Gas” inizia nel 1880. Ciò che l’effettiva fluttuazione della temperatura era nelle migliaia di anni prima del 1880 è pura speculazione. La percentuale di calore a livello globale è insignificante e non ci sono abbastanza dati effettivi degli anni precedenti al 1880 per sostenere la “Teoria dei gas della Green House”. Inoltre, non abbiamo dati sufficienti sulla fluttuazione delle dimensioni e della formazione del ghiaccio polare. caps. Abbiamo solo le immagini recenti dalla fotografia satellitare e aerea.

Videosu “L’equilibrio energetico della Terra”

Il campo delle microonde

L’immagine qui sotto mostra come le trasmissioni a microonde funzionano con l’ambiente. Le microonde si diffondono attraverso l’atmosfera mentre le radiazioni solari no. Mentre le microonde penetrano in superficie, l’acqua, il ghiaccio e l’atmosfera hanno delle frequenze microonde che passano attraverso di esse. Ciò causa l’attrito nel ghiaccio e nell’acqua a livello molecolare. Questo attrito provoca il calore che si chiama riscaldamento a radiofrequenza. Questo è il principio base dietro al forno a microonde. Clicca qui per una grande spiegazione del riscaldamento aradiofrequenza .

Il budget delle microonde

TRASMETTITORI A MICROONDE SPEGNERE CONICAMENTE IN UNA GRANDE DIREZIONE! LE ONDE STANNO COLPISENDO TUTTO NON SOLO ANTENNE.

Non è stato fino alle frequenze UHF nel 1952 e la “corsa spaziale” è iniziata, il riscaldamento globale o il cambiamento climatico è diventato un problema. Dalla fine degli anni ’50, ci sono stati migliaia di satelliti lanciati nello spazio esterno e ancora più antenne costruite che trasmettono a quei satelliti sulla Terra. Questi satelliti orbitano la Terra nelle orbite “Polar” e “GeoStationary” . Un satellite copre un’area delle dimensioni del Nord America! Con la sovrapposizione di ogni impronta di satellite, è chiaro che aumentando la quantità di trasmissioni satellitari e l’uso di trasmissioni a microonde sulla terra, aumenta il riscaldamento globale o il cambiamento climatico della Terra. Il riscaldamento globale o il cambiamento climatico diventa un problema maggiore con l’aumento delle comunicazioni sulla terra e con i satelliti e l’uso delle frequenze delle microonde. Oggi ci sono TV satellitare, Internet, tracker GPS, telefoni cellulari, radar, HAARP e una miriade di altri usi che aumentano di giorno in giorno con ciascuno di questi prodotti che ha milioni di abbonati. La sola TV diretta ha 16,8 milioni di clienti . La quantità di trasmissioni a microonde che entrano ed escono dalla nostra atmosfera è sbalorditiva. Non sono solo poche centinaia; ma, milioni di onde.

La soluzione al riscaldamento globale o ai cambiamenti climatici 

Il riscaldamento globale o il cambiamento climatico è causato dall’uso di frequenze UHF e frequenze più elevate a un ritmo enorme. L’uso di queste frequenze deve essere limitato. I “gas serra” non sono la causa del riscaldamento globale e il taglio dei gas serra non potrà MAI fermare il riscaldamento globale o il cambiamento climatico. L’uso delle frequenze radio a microonde ha un legame diretto con il riscaldamento globale o il cambiamento climatico. Le trasmissioni a microonde stanno causando il riscaldamento RF a livello globale. I rifiuti dei satelliti occupano spazio, ci sono molti satelliti attivi in ​​orbita e le aziende wireless stanno perpetuando i loro prodotti a milioni, e tutto è incline a passare al wireless. Ripulire la spazzatura nello spazio e limitare l’uso delle trasmissioni radio a microonde sono la soluzione al riscaldamento globale o ai cambiamenti climatici.

Peggio del riscaldamento globale: Wave Technology

95 pagine , merci sicure , 2007-10-01

Esiste oggi una distinta minaccia per tutta la civiltà come la conosciamo. La proliferazione incontrollata della tecnologia elettromagnetica in tutto il mondo può spazzare via tutto ciò su cui facciamo affidamento. La saturazione della frequenza del prezioso involucro di aria che circonda il nostro pianeta potrebbe oggi influenzare la sua stabilità. Tutti i nostri sforzi per rettificare il riscaldamento globale potrebbero essere vani se le nostre nuove armi e la nostra tecnologia causassero un importante spostamento dell’asse verso la Terra. • Le antiche profezie ci avvertono di non ripetere i loro errori? • Le armi a impulsi elettromagnetici possono cancellare la nostra infrastruttura basata sull’elettricità? • Attiveremo uno spostamento dei poli? • La tecnologia di modifica del clima è utilizzata come arma? • La scienza considera gli effetti a lungo termine della saturazione della frequenza atmosferica? • Il riscaldamento globale è un evento naturale o lo stiamo accelerando?

Microwaving Our Planet“, 1997, Arthur Firstenberg:

http://www.avaate.org/IMG/doc/Microwaving_Our_Planet_firstenberg.doc

Fonte:  http://www.nogeoingegneria.com/

loading...
Continue Reading
loading...

Trending