Connect with us

Eventi estremi

NASA, scoperto un massiccio super-vulcano sotto l’Antartico. Genera calore come Yellowstone e sta sciogliendo i ghiacci!!

Haran

Published

on

loading...

L’Antartide è stata al centro di recenti notizie sullo scioglimento dei ghiacci a causa degli effetti del cambiamento climatico. Ma come se non bastasse la NASA ha scoperto un massiccio super-vulcano che sta contribuendo a sciogliere i ghiacci antartici.

Secondo gli scienziati dell’ente spaziale americano, in una particolare area del continente, un massiccio super-vulcano che si trova sotto la Terra di Marie Byrd, una delle regioni occidentali dell’Antartico, situata ad est della Barriera di Ross e del Mare di Ross, sta generando molto calore, quasi come il supervolcano di Yellowstone e effettivamente sta anche sciogliendo la calotta di ghiaccio.

Risultati immagini per Marie Byrd, super volcan

Il team di ricerca ha scoperto un’enorme quantità di roccia calda sotto la Marie Byrd Land che si trova tra la gigantesca Ross Ice Shelf e il Mare di Ross. Secondo la squadra della NASA, il calore che circonda questa zona sta creando enormi laghi e fiumi sotto il foglio di ghiaccio. Questo caldo viene generato da un pennacchio di calore, una sorta di frattura che è parte del mantello che copre il cono vulcanico. Questo pennacchio di calore vulcanico è parte dell’anatomia di un super-vulcano che porta materiale caldo dall’interno della terra fino alla superficie. La regione che circonda questi pennacchi delle fratture del mantello è conosciuta come “punto caldo” e può causare una grande instabilità geografica.

Risultati immagini per Marie Byrd, super volcan

L’esistenza di una frattura nel mantello vulcanico molto caldo e che è esistente sotto la terra Marie Byrd è qualcosa che gli scienziati hanno sempre teorizzato per circa trent’anni a causa delle condizioni uniche in questa particolare area dell’Antartide. Tuttavia, fino ad ora non esistevano prove forti per sostenere questa idea, ma tutto questo è cambiato a causa del lavoro del Jet Propulsion Laboratory della NASA che ha iniziato il progetto perché erano interessati a sapere cosa stava causando l’instabilità dei ghiacci nella regione. Secondo il capo del progetto Hélène Seroussi, la squadra era inizialmente scettica per l’idea che una frattura del mantello potrebbe causare le condizioni uniche. Ha detto che ha trovato l’idea “pazza”. “Non ho capito come potremmo avere quella quantità di calore e avere ancora ghiaccio su di esso”, ha detto.

Risultati immagini per Marie Byrd, super volcan

Tuttavia, la squadra ha creato un enorme numero di modelli numerici avanzati per calcolare la quantità di calore che dovesse essere generato sotto il fitto foglio di ghiaccio per tenere conto di anomalie geologiche, come l’aspetto cupo del paesaggio e dei laghi e dei fiumi nel basamento e eventualmente giungendo alla conclusione che doveva essere semplicemente uno strato di mantello vulcanico in questa zona.

Risultati immagini per Marie Byrd, antarctic supervolcano
Super vulcano Yellowstone

La squadra di geologi della NASA-JPL ha spedito a Yellowstone un team per analizzare il calore geotermico creato dal super vulcano e ha scoperto che era paragonabile alla quantità di calore che veniva generata dal super vulcano che si trovva sotto la Marie Byrd Land. A Yellowstone, ogni giorno viene generato circa 200 milliwatt per metro quadrato di calore del vulcano. Nelle aree di Marie Byrd si producono circa 150 milliwatt nello stesso spazio nel tempo. Gli scienziati notano che se il supervulcano sotto l’Antartide fosse più caldo allora si sciolgerebbe certamente il ghiaccio nella zona circostante.

Risultati immagini per Marie Byrd, super volcan

Immagine correlata

La squadra ritiene che il pennacchio di calore del mantello proviene da una fessura nella crosta terrestre e che è probabile che questo particolare trabocchetto nel mantello si formasse tra cinquanta e cento o forse dieci milioni di anni fa, prima che la regione fosse coperta di ghiaccio. Secondo il team di ricerca, queste indagini potrebbero rivelarsi importanti in futuro. Lo scioglimento dei ghiacci nell’Antartico sta allentando la pressione sulla camera magmatica di questo supervulcano creando fratture nella crosta terrestre e riscaldando il mantello. Gli scienziati comunque stanno monitornado la zona.

Via Segnidalcielo

loading...
Advertisement
loading...
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Eventi estremi

LA ROTAZIONE DELLA TERRA STA RALLENTANDO: È PREVISTO UN AUMENTO DI GRANDI TERREMOTI

Haran

Published

on

By

loading...

Gli scienziati hanno lanciato un terrificante avvertimento che nel 2018 potrebbe esserci un enorme aumento della quantità di terremoti devastanti in tutto il mondo. Pensano che le variazioni nella rotazione della velocità della Terra potrebbero innescare un’attività sismica che sarà intensa, a maggior ragione nelle regioni tropicali che sono fortemente popolate.

COLLEGAMENTO TROVATO TRA ROTAZIONE DELLA TERRA E ATTIVITÀ SISMICA

Le fluttuazioni nella rotazione della Terra sono molto piccole poiché cambiano la lunghezza del giorno di un millisecondo; tuttavia, gli scienziati hanno affermato che questo potrebbe essere la causa del rilascio di enormi quantità di energia sotterranea. Un documento è stato presentato il mese scorso alla riunione annuale della Geological Society of Americas ed ha evidenziato il legame tra attività sismica e rotazione della Terra. Si è detto che il collegamento è forte e suggerisce che potrebbe esserci un aumento dei terremoti in maniera intensa l’anno prossimo.

Il nuovo studio è basato su terremoti di magnitudo 7 o maggiori e che sono accaduti dal 1900. I risultati hanno mostrato cinque periodi in cui vi era un numero significativamente maggiore di terremoti di grandi dimensioni rispetto ad altre volte. Quando erano più alti, la rotazione della Terra era leggermente diminuita.

Gli scienziati hanno affermato che la Terra ha dei rallentamenti quinquennali. Hanno detto che il collegamento è molto importante a causa della rotazione della Terra che ha iniziato uno dei suoi rallentamenti proprio quattro anni fa.

Ciò significa che il prossimo anno sarà il quinto anno e ci sarà un aumento del numero di terremoti che saranno classificati come gravi…

Lo scorso anno, ci sono stati sei terremoti che sono stati classificati gravi.  Al momento non è chiaro dove si verificheranno i grandi terremoti. Tuttavia, un nuovo studio ha rivelato che la maggior parte degli intensi terremoti che hanno risposto ai cambiamenti nella lunghezza del giorno si sono verificati vicino all’equatore, che è una regione in cui risiede circa un miliardo di persone.

Notizia apparsa sul quotidiano inglese The Guardian.

 

Via Hackthematrix

loading...
Continue Reading

Eventi estremi

Ricercatore registra una “Enorme Anomalia” proveniente dall’Antartide. Un’altra stagione di disastri naturali?

Haran

Published

on

By

loading...

Sempre attento alle cose che possono avere un impatto sull’umanità, DAHBOO777 pubblica qui sotto un video in cui il ricercatore Deneb Truth  ( Mr. Robot) che è ricercatore e scrittore per il tabloid Del Paso Heights (California, USA) mostra al pubblico la sua ultima scoperta, ovvero una enorme anomalia. I suoi argomenti di interesse includono la mappatura dei poteri e delle entità nefaste del mondo, DARPA, tecnocrazia e altri.

anomalie registrate nel 2017

Recentemente Mr. Robot ha pubblicato un video che afferma di identificare un’enorme anomalia proveniente dall’Antartide in forma radar, e anche una sorta di schema a più onde sul Mar dei Caraibi. Il video sembra proporre il sospetto che possa esserci una nuova stagione di calamità naturali che potrebbe verificarsi questo autunno (o in primavera per l’emisfero sud), e, come nel mese di agosto e settembre dello scorso anno, le catastrofi naturali si sono verificate proprio nel momento in cui si sono verificate queste misteriose eco o onde anomale.  Infatti l’anno scorso, i Caraibi sono stati colpiti da diversi uragani particolarmente devastanti, rendendo alcune isole quasi completamente distrutte.

uragani multipli hanno colpito i Caraibi e la Florida nel 2017

Durante quel periodo, una cosa stranamente simile è stata catturata nelle immagini satellitari sugli uragani: quelle che sembrano essere strisce prodotte da getti di alluminio ad alta quota allo scopo di modificare il clima.  Le tracce, l’irrorazione, sapete di cosa stiamo parlando. Quelli che sono stati identificati nelle immagini satellitari della Worldview della NASA , sugli uragani.

Nel tentativo di capire perché i disastri naturali potrebbero stagionalmente crescere in questo modo ed essere così intensi, le persone hanno una varietà di spiegazioni. Alcuni credono che sia un cambiamento climatico e ne ascolterete molti nei media mainstream. Altri capiscono che il cambiamento climatico è inseparabile dal danno apparentemente causato dalla geoingegneria e dall’irrorazione dei cieli, e altre persone mettono in correlazione anche le recenti eclissi quest’anno, sia l’anno scorso che ora, con disastri naturali.

Nel video le anomalie catturate su monitor MIMIC Map, dove ancora una volta troviamo un enorme schema misterioso proveniente dalla stessa area in Antartide. Vediamo anche uno strano motivo a più onde nel Mar dei Caraibi.

Via Segnidalcielo

loading...
Continue Reading

Eventi estremi

HAARP: gli Stati Uniti stanno testando tecnologia di Manipolazione del Clima dopo la comparsa di gravi anomalie in Texas!

Haran

Published

on

By

loading...

Un video registrato in Texas (USA), mostra il momento in cui il Radar è stato completamente oscurato da una fonte sconosciuta. Una grande anomalia che ha perplesso tutti i teorici della cospirazione, che annunciano come gli Stati Uniti stanno testando tecnologia di Manipolazione del Clima (HAARP) dopo la comparsa di gravi anomalie in Texas!

Un altro video mostra una bolla verde che si forma su Sugar Land, che cresce rapidamente in dimensioni in una formazione circolare. Secondo Travis Herzog, un meteorologo di ABC News, il fenomeno è stato causato da uno stormo di uccelli che ha riempito il cielo.

Ma il teorico della cospirazione Tyler Glockner, che gestisce il canale YouTube secureteam10, non è d’accordo. Ha pubblicato un video qualche giorno fa speculando che potrebbe essere qualcosa di più sinistro che è stato accidentalmente esposto dal canale di notizie della ABC News.  Ha anche notato che il numero di uccelli necessari per causare un evento del genere sarebbero stati visti o registrati da qualcuno, ma ciò non è accaduto.

“Sono disposto a scommettere che c’è una centrale elettrica vicino al centro di questa esplosione. Qualche tipo di tecnologia HAARP “suggerì uno spettatore.  Un altro ha aggiunto: “Questo è HAARP e una specie di tecnologia di modifica/manipolazione del clima”. una terza persona affermava semplicemente: “La manipolazione del terrificante clima in corso”.

Il programma di ricerca aurorale attivo ad alta frequenza è stato avviato come progetto di ricerca dall’Aeronautica statunitense, dalla US Navy, l’Università dell’Alaska Fairbanks e l’Agenzia di Ricerca Avanzata della Difesa. Molti cospiratori credono che il governo degli Stati Uniti stia già utilizzando il programma HAARP per controllare gli incidenti meteorologici usando la chemtrails. Nel corso degli anni, HAARP è stato accusato di aver causato disastri naturali come temporali e perdite di energia, oltre a strane formazioni nuvolose.

Via Segnidalcielo

loading...
Continue Reading
loading...

Trending