Connect with us

Ufo e Alieni

L’US AIR FORCE collabora con gli Extraterrestri!! Incredibile testimonianza fotografica di velivoli e occupanti ALIENI

Haran

Published

on

loading...

Il 12 gennaio 2018 è stata scattata una foto di un velivolo alieno, un disco volante con una grande finestra a forma di oblò rettangolare che mostra due sagome o occupanti alieni al proprio interno. Secondo l’uomo che la ha scattata, che per mantenere l’anonimato usa lo pseudonimo JP, gli occupanti sarebbero “due extraterrestri Nordici dall’aspetto umano” che avrebbero comunicato con lui telepaticamente.

JP dice di aver ricevuto una comunicazione telepatica mentre era nella sua residenza a pochi chilometri da Orlando, in Florida. Dice anche che gli fu detto di uscire e guardare in alto nel cielo. Queste le sue parole: “Oggi alle 6 ho avuto un contatto fantastico … ricevevo messaggi telepatici mentre ero in casa. Mi sono sentito chiedere se desideravo vederli. Sempre telepaticamente ho iniziato a negoziare con chi stava comunicando con me per avere l’assenso a scattare una foto. Ho detto loro che questo sarebbe stato davvero importante per la divulgazione. La voce che sentivo nella mia testa era quella dei “Nordici” che mi avevano rapito in Brasile (ndr. sono stato contattato per la prima volta da JP nel 2008 per il suo incontro extraterrestre in Brasile).

“Mi hanno detto che stanno lavorando con l’aeronautica degli Stati Uniti e che stanno effettuando missioni intorno all’Antartide verso lo Spazio. Stanno dando un importante contributo tecnologico all’Aeronautica. Mi hanno detto che sono in grado di manipolare qualsiasi punto nell’aria e di aprire portali su altri pianeti, con precise coordinate. Questa tecnologia funziona a lampi, ovvero genera un lampo, come un fulmine, ma nessun rumore. Così sono uscito e ho sentito la voce che mi diceva di guardare in alto. Li ho visti. Ho cercato di riprenderli, ma il mio telefono era come se fosse oscurato. Sono comunque riuscito a scattare alcune foto e a salvarle nella mia galleria“.

JP ha fornito uno schizzo dei due presunti “Nordici” che avrebbe visto nella navicella spaziale. Ha anche mostrato tre foto del velivolo che sono riprodotte nel VIDEO sotto.

La foto finale nella sequenza sembra confermare le sue dichiarazioni e dimostrerebbe che è stato realmente testimone di un avvistamento extraterrestre. Ciò che risulta più inquietante nella testimonianza di JP in merito alla presunta comunicazione telepatica, è comunque l’affermazione che la coppia di “Nordici” nella navicella catturata dalle sue foto starebbe lavorando con l’Air Force statunitense, fornendo agli Stati Uniti un importante supporto tecnologico.

Il 14 settembre 2017, JP aveva divulgato le foto di un aereo a forma di sigaro che volava vicino alla base aeronautica MacDill. A suo dire anche questo velivolo apparterrebbe agli extraterrestri che lavorano con le operazioni speciali USAF. JP ha anche fornito foto di aerei antigravitazionali rettangolari e triangolari che sorvolano la stessa base dell’Air Force, alcuni dei quali lo avrebbero portato a bordo. In un incidente del 23 ottobre 2017, avrebbe inoltre riconosciuto le insegne degli occupanti militari di una nave di forma rettangolare appartenente alle operazioni speciali USAF.

JP recentemente si è trasferito da Tampa a Orlando, in Florida, e continua a collaborare con la comunità delle operazioni speciali che desiderano reclutarlo in virtù del suo rapporto diretto con gli extraterrestri “Nordici”, che gli avrebbero confidato importanti informazioni sulle tecnologie avanzate.

Le foto del 12 gennaio fornite da JP sono un supporto probatorio dei suoi presunti contatti e delle comunicazioni che sostiene aver intrattenuto con gli extraterrestri “Nordici” e potrebbero essere tra le poche foto ad aver catturato i misteriosi occupanti delle presunte astronavi aliene (ndr., solo poche ore dopo avermi inviato le foto del velivolo e dei suoi occupanti, la figlia di JP ha iniziato ad avere convulsioni, è diventata blu ed è stata portata immediatamente in ospedale dove le è stata registrata una temperatura corporea di 54 C°).

di Michael E. Salla

© Michael E. Salla, Ph.D. Copyright Notice

tratto da:http://exopolitics.org/photos-of-flying-saucer-craft-alleged-nordic-extraterrestrials/

loading...
Advertisement
loading...
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ufo e Alieni

Svelato il vero motivo del blackout di YouTube? Un video su un “Rettiliano”nella sua forma naturale… (Video)

Haran

Published

on

By

loading...

La caduta di YouTube accaduta pochi giorni fa, ha fatto discutere milioni di utenti sui social network. Terrificanti teorie su cospirazioni e “rettiliani” hanno preso il sopravvento…

Nel giro di pochi minuti hanno incominciato a diffondersi curiosi meme…  In rete stanno circolando molte teorie cospirative  relative al blackout di YouTube. 

Secondo gli utenti di YouTube, un video raccapricciante che mostra un  ‘Rettiliano‘ nella sua forma naturale sarebbe una delle cause principali dell’interruzione di Youtube….

Secondo le pubblicazioni scritte sui social degli utenti di Internet, alcuni di loro potrebbero vedere il video del presunto “extraterrestre” che è stato condiviso su YouTube. E per cancellare completamente queste immagini era necessario che ci fosse un down della piattaforma, secondo loro.

Gli utenti hanno parlato su Facebook degli strani eventi accaduti nelle quasi due ore in cui YouTube era disabilitato. In una delle fotografie trasmesse è possibile vedere strani oggetti nel cielo, presumibilmente si tratterebbe di oggetti volanti non identificati.

Ricordiamo che Youtube ha escluso le varie teorie sul presunto “rettile” e che non ha censurato la sua applicazione.

Qui condividiamo un video di Iván Martínez, dove esamina le presunte prove che sarebbero la causa dell’interruzione  di YouTube che sarebbe legata a esseri di un’altra dimensione, o “rettiliani” .. 

Via UFO-Spain

loading...
Continue Reading

Ufo e Alieni

Profezie di Nostradamus e l’Apocalisse: ” La Nuova Gerusalemme arriverà dallo spazio”

Haran

Published

on

By

loading...

Che tutto abbia un inizio ed una fine ci mette tutti d’accordo, almeno sul pianeta Terra è così.

Sono molte le profezie che girano ormai da anni in rete e fuori rete.  Antiche scritture, profeti… le date che rivelano la fine del mondo e della distruzione del nostro pianeta sono ormai centinaia.

Altri teorici della cospirazione hanno affermato che la fine del mondo sta arrivando e sarà effettivamente proprio  quest’anno.

Un’altra profezia parla di un invasione extraterrestre che si svolgerà tra 2017-2020.

Nostradamus e le profezie della Rivelazione sembrano lasciare qualche indizio abbastanza spaventoso …

Secondo i credenti, il “libro della Rivelazione” parla della profezia dell’ Apocalisse specificando l’origine e la sconfitta dell’ ”Anticristo”.

Profezie di Nostradamus e del “libro della Rivelazione” rivelano l’invasione aliena della Terra e la modifica del DNA umano.

Apocalisse 19 , parla del ritorno di Gesù Cristo, presumibilmente su un UFO.

Apocalisse 21 – la Nuova Gerusalemme arriverà dallo spazio esterno.

Rev. 22 – Il DNA della specie umana verrà modificato. L’invasione aliena sulla Terra sembra che accadrà secondo la Bibbia. La Nuova Gerusalemme è una città aliena gigantesca.

Le profezie bibliche del Libro della Rivelazione, dicono anche che gli alieni invaderanno e domineranno la Terra. Gesù Cristo condurrà la flotta che sconfiggerà l’Anticristo e portare la pace alla terra.

Gli antichi scritti e Nostradamus spesso vengono tirati in ballo annunciando cataclismi ed altri eventi distruttivi del nostro pianeta.

Se guardiamo indietro nel tempo e leggiamo  le varie profezie, non solo di Nostradamus, il nostro pianeta dovrebbe già essere stato distrutto almeno un centinaio di volte.

Date un occhiata a questo video:

Via Hackthematrix

loading...
Continue Reading

Ufo e Alieni

Enorme “oggetto extraterrestre” ha interagito con il Sole per evitare una potente “Tempesta Solare” diretta verso la Terra!

Haran

Published

on

By

loading...

Enorme “oggetto extraterrestre” ha interagito con il Sole per evitare una potente “Tempesta Solare” (o Solar Flare) diretta verso la Terra! La NASA, mentre assisteva allo scenario che si stava manifestando davanti al Sole, grazie alle immagini pervenute dalle sonde spaziali SOHO e SDO, hanno quindi preso la decisione di far chiudere i 6 osservatori solari sparsi in tutto il mondo, in modo tale che nessuno fosse stato testimone di ciò che stava succedendo. Questo è quanto ipotizzato da alcuni esperti UFO del CSETI Italia (Centro Studi Intelligenze Extraterrestri), dopo aver analizzato i video della ricercatrice  Maria G. Hill di Salem, Indiana, che ha fotografato qualcosa di straordinario vicino al Sole, ovvero, un enorme astronave aliena e una massiccia flotta di UFO.

Quindi, il 6 settembre 2018, senza preavviso alle forze dell’ordine locali, l’FBI si è precipitato dentro l’osservatorio solare nazionale a Sunspot, nel New Mexico, e l’ufficio postale locale, evacuando cosi tutta la zona compresi i residenti nelle vicinanze. Tutto è avvenuto senza ulteriori spiegazioni, dichiarando solo che tale chiusura era per  “motivi di sicurezza nazionale”. I lavoratori all’osservatorio ad oggi non hanno idea di cosa sta succedendo!

Nello stesso momento altri osservatori solari sparsi per il mondo, sono stati chiusi contemporaneamente e senza preavviso. La National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) ha emesso una tempesta per una tempesta solare di livello G2 il giorno 11 settembre 2018. Una tempesta solare potrebbe riscaldare ed espandere l’atmosfera esterna della Terra, causando una perdita di servizi Internet, navigazione GPS, TV satellitare e segnali di telefonia mobile. Un forte “super flare” solare potrebbe causare danni molto maggiori alla superficie della Terra. Ma molte persone hanno sottolineato che ci sono molti osservatori solari in tutto il mondo, quindi sarebbe improbabile che solo l’osservatorio solare del Nuovo Messico avrebbe individuato un pericoloso brillamento solare.

Enorme astronave extraterrestre avrebbe interagito con il Sole

Un aggiornamento di questa storia dice che la gente del posto ha riferito di aver visto elicotteri Black Hawk volare sopra il sito del National Solar Observatory. Questo particolare osservatorio solare ha visto e fotografato un enorme oggetto spaziale extraterrestre che stava interagendo con il Sole. Decine e decine di oggetti sono stati fotografati e visti fuoriuscire dal Sole insieme all’enorme astronave aliena impedendo cosi al Sole di emettere una potente tempesta solare (Solar Flare) che avrebbe distrutto la civiltà umana.

una flotta di UFO fuoriesce dal Sole dopo la manifestazione di un Worm Hole (Stargate)

Di questo ne è convinto il contattista e ricercatore  Corey Goode che dichiara come tutti gli oggetti extraterrestri che sono stati individuati, hanno tamponato le energie cosmiche provenienti dal Sole. Potrebbero aver individuato i primi segni dell’evento” di energia cosmica che Corey e altri hanno previsto tempo fa.

Senza una parola autorevole su ciò che sta accadendo, Internet sta raccogliendo le proprie teorie e alcuni credono che abbia a che fare con un’imminente tempesta solare. L’11 settembre, la National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) ha emesso l’allerta per l’imminente arrivo di una tempesta solare di livello G2, ed è accaduto pochi giorni dopo la chiusura dell’NSO (National Solar Observatory).  Questo ha portato a teorici della cospirazione a credere che un ‘SUPER FLARE’ stava arrivando e che avrebbe potuto spazzare via l’umanità in pochi giorni, ma l’FBI ha messo a tacere tutto questo perché non vogliono che il pubblico si lasci prendere dal panico.

Una persona ha scritto sul forum di discussione pubblica 4Chan: “I forum stanno parlando di un” super-flare “abbastanza forte da trasformare la superficie del pianeta in una landa desolata inabitabile. “O avremo una conferenza stampa questa settimana, o i ricchi inizieranno a” scomparire “in silenzio”.  Un’altra persona ha aggiunto: “Un bagliore solare abbastanza grande dal nostro sole potrebbe spazzarci via. Probabilmente altrettanto potente dell’impatto di un asteroide. Ci sono così tante minacce là fuori e probabilmente siamo già in scadenza per un evento di estinzione di massa. “

Le tempeste solari regolari fanno esplodere le radiazioni in tutte le direzioni dal Sole, alcune delle quali colpiscono l’atmosfera esterna della Terra, causandone il riscaldamento e l’espansione.  Ciò significa che i segnali satellitari potrebbero faticare a penetrare l’atmosfera gonfia, portando a una mancanza di servizi come Internet, navigazione GPS, TV satellitare  e segnale di telefonia mobile.  Tuttavia, se una bagliore solare o Solar Flare è abbastanza forte, la radiazione che colpisce il nostro pianeta sarebbe l’equivalente di una bomba nucleare globale.

Fonte: Segnidalcielo

loading...
Continue Reading
loading...

Trending