Connect with us

Categorie

RUSSIA, Mig-29 insegue un UFO per 18 minuti. Le conversazioni tra pilota e controllo aereo!

Haran

Published

on

loading...

Nelle prime ore del 18 febbraio 2016, la rete di difesa aerea della Federazione Russa è stata attivata a causa della presenza di oggetto misterioso, ritenuto un UFO, che ha attraversato il confine. L’Aeronautica russa ha lanciato diversi jet Mig 29 per indagare e con sorpresa hanno avvistato un secondo UFO sulla linea di confine.

MIG 29 della Federazione Russa

Un MIG, il “725”, è stato finalmente in grado di avvicinarsi all’oggetto non identificato e ad un certo punto non solo è stato in grado di vederlo visivamente ma è stato anche in grado di raggiungere l’UFO fino a 300 metri di distanza prima di sparare e attraversare il confine.

Quello che segue è un affascinante audio del “725” (MIG-29 russo) che insegue un UFO, e apparentemente osserva un secondo UFO oltre il confine, per poi perderlo di vista dopo che è passato all’intercettamento dell’altro che era all’interno del confine russo. Nonostante abbia ottenuto il contatto visivo e le letture radar, il “725” e i suoi controllori di volo non sono stati in grado di classificare l’oggetto.

Dopo aver studiato l’avvistamento, abbiamo contattato diversi traduttori per aiutarci a tradurre l’audio, così abbiamo potuto imparare di più su quello che è successo quella mattina.

Ecco l’audio:

TRADUZIONE AUDIO:

La registrazione è intitolata “Intercettazione di intrusi”. La discussione ha avuto luogo tra l’aereo 725 (voce maschile) e il punto di controllo. 725 è il soprannome per l’aereo MiG-29 che stava facendo l’intercettazione dell’intruso. Ovviamente nella traduzione vengono mostrate solo le parti più importanti della conversazione tra pilota e controllo aereo.

-725, qual è il tuo corso attuale?

-180

-725, capito. Per maggiori informazioni: l’obiettivo si trova nel suo corso di 30 gradi sulla sinistra. La distanza è di 30 chilometri …

Ricevuto. Cosa stanno facendo?

“La distanza dell’obiettivo è di 18 km.

-18 chilometri tra di noi?

Sì.

“Capito, 725.

Autorizzo – 7400 latitudine.

-725, capito. Rendere standard 7400 lasciato nel corso di 180.

– Ora a sinistra. La distanza è di 10 miglia ora.

– Qual è la tua velocità 725?

-La velocità è 650. 600 è impostato.

Ricevuto. Velocità 600 km/h. Svolta a sinistra.

-725, ovviamente, a sinistra. 500 velocità è impostata sul dispositivo.

Ricevuto. Fatto.

“Cosa possiamo aspettarci?”

“Non capisco.”

-Che cosa si aspettano?

-Il riconoscimento del bersaglio sconosciuto è come previsto. 725 360 uscita sulla sinistra.

-Qual’è il corso?

-3-6-0.

Ricevuto. Corso 360-7500 … … corso 360-7500

-La distanza tra te e il bersaglio è di 20 km. Sopra i mille

-725, capito.

-E ‘alla tua sinistra, 725.

“Non capisco.”

-L’obiettivo è alla tua sinistra.

– Capito 725, gira a destra.

-La distanza tra te e il bersaglio è di 12 km

-725 capito.

– Sul lato sinistro, a 60 e poi a 10.

-Il target è nel campo da 360 a 45 gradi longitudine. La distanza è 8.

-Vedi qualcosa sulla destra?

“Non ancora.”

Ricevuto. Ricevo un segnale radio sul retro del mio schermo radar

“Sì, c’è un altro bersaglio sconosciuto dietro la linea di confine. (secondo UFO visibile oltre confine) La distanza è di 15 chilometri. Il corso è 90. L’altitudine 7500 rimane

-725 Non accendere l’armamento.

Ricevuto.

-Il bersaglio è sulla sinistra a una distanza del raggio di 6 chilometri e superiore a mille.

-725, capito.

– Continuo a monitorarlo visivamente.

-725, capito. La distanza è di 11 chilometri.

– Segui l’obiettivo. Continua a guardarlo. La distanza è 11 tra te e il bersaglio.

Ricevuto.

-Sembrava, 45. A sinistra sotto i 90. Ho notato una luce proveniente dalle stelle.

-Non perdere il contatto visivo.

Ricevuto.

-Si può distinguere il target?

-No.

“Ho capito 725, conferma quello che stai guardando di nuovo?”

“Un oggetto brillante rispetto alle stelle.

-Radiazioni?

“Non c’è radiazione, ma solo una luce intensa.

Ricevuto.

“L’obiettivo è visivamente più alto di te?”

  • “È 300 metri più alto di me. A sinistra 15.

-725, il tratto è 240 sul lato sinistro 15-25. Guardo qualcosa.

-Manobra in una curva. Mantieni il contatto visivo con lui.

-725, capito. Lo confermi?

-Sì, confermo.

Ricevuto. Sembra lontano da me.

-Qual è la distanza?

-Sto controllando

– Ricezione del segnale RWR lasciato sotto 50.

-725, non hai perso il contatto visivo?

“Con un solo obiettivo.” Non guardo gli altri. A sinistra 15. Continuo naturalmente 240-7800 in standard.

-725, hai un’opportunità per una svolta a sinistra?

“Non ho capito.”

-Hai la possibilità di cambiare il layout a sinistra, in modo da poter osservare meglio l’obiettivo?

“Sono dalla parte della luna ora.

“Non ho capito.”

“Ho la luna sul lato destro e il bersaglio è sulla sinistra.

Ricevuto. Stai mantenendo il contatto visivo?

-So. Mi sta lasciando?

Sì. Si sta avvicinando al “nastro” (limite del confine russo)

Ricevuto. Confermo

“Puoi distinguerli?”

“No, è troppo lontano.

-725, ritorna al punto di controllo 800.

-Quanto rimane carburante? Qual è la curva massima? Vai al checkpoint.

Ricevuto. Non vedo radiazioni.

-C’è Probabilmente ha lasciato a bassa quota.

-725, Preparati per l’atterraggio 1200. Tieni premuto 1200.

18 febbraio

00h55 – Siamo stati svegliati da un allarme e lanciati nei nostri MiG-29 per intercettare
obiettivi su una virata di 180 gradi

01h22 – Target intercettato

01h40 – L ‘”intruso” ha attraversato il confine.

Torniamo alla base.

Le registrazioni sono state fatte il 18 febbraio 2016 file audio 00h55-01h40, ora di Mosca. L’audio è stato modificato per rimuovere le pause, completare i segnali di chiamata dagli aerei (interceptor), i segnali di identificazione dell’aeroporto militare e altri trasmettitori di quartiere (dall’incidente).

Il file è legale secondo le leggi della Federazione Russa, poiché le trasmissioni erano aperte (senza crittografia) sulle normali frequenze radio aeronautiche. Chiunque avesse un ricevitore a banda larga nell’area avrebbe potuto ricevere questi segnali e avrebbe potuto registrare su una gamma più ampia di apparecchiature radioamatoriali.

Affermiamo che il Ministero della Difesa ha definito le linee guida su come interpretare e commentare questi eventi e che non ne violiamo le (linee guida). Riteniamo che i rapporti di volo del distretto militare meridionale (a febbraio) non siano correlati a questo caso perché in questo incidente, il 9 febbraio 2016, due aerei da trasporto AN-72 sono stati intercettati come parte di un addestramento e una missione forzata. Ovviamente due aerei da trasporto Antonov possiedono un trasponder e sono abbastanza visibili. Gli UFO avvistati erano oggetti brillanti e il pilota ne ha inseguito uno fino ad avvicinarsi a 300 metri. Di seguito un video storico riguardante l’intercettamento di un UFO da parte di un MIG 21.

Via Segnidalcielo

loading...
Advertisement
loading...
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ufo e Alieni

Scienziati scoprono che Oumuamua non è né cometa né asteroide. Si tratta di una sonda Extraterrestre?

Haran

Published

on

By

loading...

La presunta roccia interstellare ‘Oumuamua’ che molti definiscono una sonda extraterrestre, è sfuggito dal sistema solare, lasciando molta confusione tra gli scienziati. Le prime misurazioni sembravano indicare che si trattava di un asteroide, una roccia secca molto simile a quelle che si trovano in orbita tra Marte e Giove.

Poi, la scorsa estate, gli astronomi giunsero alla conclusione che si trattava di una cometa, un corpo ghiacciato espulso dalle lontane distanze di un lontano sistema planetario. Ma tuttavia, sembra che non si tratti di questo. Se non è un asteroide o una cometa, di cosa si tratta?

Ora, una nuova analisi ha trovato incongruenze in questa conclusione, suggerendo che “Oumuamua” potrebbe non essere una cometa dopo tutto. Una cosa è chiara: ‘Oumuamua non assomiglia a nulla che tu abbia mai visto prima. L’oggetto extraterrestre è stato scoperto per la prima volta un anno fa da scienziati con il telescopio Pan-STARRS alle Hawaii. ‘Oumuamua (una parola hawaiana che significa’ esploratore ‘) sembrava essere un asteroide roccioso e allungato all’inizio della sua scoperta, un sigaro o un sigaro cosmico.

Altri astronomi si unirono rapidamente alla caccia, misurando tutto ciò che potevano. Una squadra anche orientato i  radiotelescopi su di esso per verificare se potesse trasmettere trasmissioni extraterrestri. Ma dopo i rilievi sulle trasmissioni, non è stato rilevato nulla. Lo scorso dicembre, un gruppo di astronomi ha pubblicato lo spettro elettromagnetico di Oumuamua, spettro che può essere usato per dimostrare ciò che un oggetto è fatto, da cosa è composto.

Alcuni ricercatori credono che l’oggetto spaziale alieno Oumuamua, provenga dall’ammasso stellare delle Pleiadi

I ricercatori hanno scoperto che alcuni frammenti di ghiaccio simili a quelle di materiale organico visto nelle comete di passaggio nel nostro sistema solare,  si nascondeva appena sotto la superficie di ‘Oumuamua’. Quel ghiaccio avrebbe potuto sopravvivere a un lungo viaggio interstellare.

Hanno anche assistito alla rotazione di ‘Oumuamua. Molti asteroidi tendono a ruotare attorno al loro asse. ‘Oumuamua, d’altra parte, era in caduta libera. Pochi mesi dopo, un’altra analisi sul misterioso oggetto alieno,  trovò che “Oumuamua non era attratta dalla potente gravità del Sole. Invece, veniva leggermente accelerato da una forza invimisteriosa. Ma gli scienziati non sapendo come giustificare questa forza invisibile, argomentavano che poteva essere attribuita solo al “degassamento” della cometa che agisce da propellente. Con queste informazioni aggiuntive, il caso sembrava essere chiuso. “L’asteroide interstellare è in realtà una cometa”, ha detto il capo di un comunicato stampa pubblicato dall’Agenzia spaziale europea ESA.

La spiegazione sembrava adattarsi a ciò che sappiamo del nostro sistema solare. Nelle lontane contrade oltre Nettuno, innumerevoli comete orbitano attorno al nostro sole. Ogni volta che una di queste comete si avvicina troppo a un pianeta, potrebbe essere espulsa nella galassia. Tuttavia, le comete hanno la coda. E ‘Oumuamua, se in realtà era fatto di roccia ghiacciata e spinto da getti di gas mentre attraversava il Sole, avrebbe dovuto esibire una coda che avrebbe risolto la questione della sua origine. Tuttavia, nessuna coda è mai stata trovata.

Se Oumuamua non è un asteroide e nè un na cometa, allora di cosa si tratta? Ricercatori sono convinti che si tratti di una sonda extraterrestre che ha anche accelerato dirigendosi fuori dal sistema solare

I ricercatori hanno cercato di identificare il sistema stellare in cui ‘Oumuamua ha avuto origine analizzando i nuovi dati di lancio del Gaia Space Telescope. Forse proviene da un sistema stellare binario o da un sistema con un pianeta gigante, ognuno dei quali potrebbe aver gettato l’oggetto nello spazio interstellare.

E anche se ‘Oumuamua fu il primo visitatore al di fuori del sistema solare, gli astronomi avranno presto molto da risolvere. Stime indicano che il Large Synoptic Survey Telescope , programmato per vedere la sua “prima luce” nel 2021 in Cile, potrebbe trovare molti di questi oggetti all’anno per un decennio.

Fonte: Segnidalcielo

loading...
Continue Reading

Ufo e Alieni

Astronomo dilettante britannico registra un UFO che sorvola la Luna. Il Video!

Haran

Published

on

By

loading...

Uno skywatcher britannico, o meglio, un astronomo dilettante, pensa di aver individuato un UFO che sorvola la luna, e ora i teorici della cospirazione affermano che potrebbe essere un velivolo segreto nascosto dalla NASA.

Il video mostra il momento in cui Jason Callum puntava il telescopio sulla superficie lunare per vedere meglio i crateri.  Ma quello che ha scoperto mentre osservava la Luna, lo ha lasciato di stucco.

La clip, catturata da Jason che vive nella città  di Bracknell, Berkshire, mostra un piccolo oggetto nero che si fa strada attraverso lo schermo, che vola da desgtra verso sinistra.  Jason ha tentato di seguire il suo viaggio ma, una volta che la luce della luna era sparita, era impossibile rintracciare, appunto perchè l’UFO era di colore nero.

Gli ufologia da parte loro hanno detto che si tratta di un velivolo alieno di tipo discoidale che stava sorvolando lo spazio tra la Terra e la Luna. Molto spesso gli astronomi e gli Skywatcher osservano e registrano molti oggetti sconosciuti che sorvolano la Luna. Rammentiamo che nel mese di Settembre l’astrofilo Bill Bryson ha registrato una flotta UFO che attraversava la Luna. Bill Bryson afferma che non è insolito per lui vedere oggetti simili a quelli avvistati,  almeno 14 oggetti che volano chiaramente in formazione, è molto insolito.

Via Segnidalcielo

loading...
Continue Reading

Categorie

Eventi Estremi: quattro violenti Uragani si stanno spostando verso gli Stati Uniti. Cinque tempeste sono presenti nel Pacifico

Haran

Published

on

By

loading...

Mentre tre forti uragani marciano una dopo l’altra attraverso l’Atlantico, più precisamente verso la costa orientale degli Stati Uniti e dei Caraibi, la quarta si prepara a passare attraverso le isole hawaiane. Nel frattempo, i satelliti meteorologici GOES – NOAA mostrano le spettacolari immagini dei sistemi meteorologici.

Il satellite meteorologico GOES-East, che segue costantemente la costa orientale degli Stati Uniti e l’Atlantico, ha scattato le foto dell’uragano Florence, della tempesta tropicale Isacco e dell’uragano Helen, che si avvicina alle Americhe.

L’uragano di quarta categoria “Florence” si sta avvicinando alla costa del Nord e del Sud Carolina, si prevede che raggiungerà la costa il 14 settembre. Sul lato destro della foto satellitare trovate l’uragano Helen, una tempesta di seconda classe, che rischia di colpire la parte sud dell’Atlantico, ma, secondo gli ultimi dati del National Hurricane Centre (NHC, NOAA), non andrà sulla costa.

A circa metà strada tra l’uragano Firenze e l’uragano Helen c’è una piccola ma pericolosa tempesta tropicale, Isaac, il cui status è stato abbassato l’11 settembre. L’NHC ha detto che “Isaac” si terrà nelle vicinanze o al di sopra del centro delle Piccole Antille, giovedì sera si sposterà nella parte orientale del Mar dei Caraibi, e nel fine settimana – al centro del Mar dei Caraibi.

Ad oggi sul pianeta Terra ci sono un totale di ben 9 potenti tempeste, 5 nel Pacifico e 4 nell’Atlantico. Nel frattempo, lontano da questa parata di uragani dell’Atlantico, la tempesta tropicale “Olivia” si avvicina da sola alla parte orientale delle isole Hawaii. La quarta categoria dell’uragano, “Olivia”, ha trascorso circa una settimana nel Pacifico, senza toccareterra terra, ma sembra si stia indebolendo a una tempesta tropicale.

Via Segnidalcielo

loading...
Continue Reading
loading...

Trending