Connect with us

Categorie

Documenti della CIA rivelano che la “Cura del Cancro” è stata scoperta ma classificata come Top Secret

Haran

Published

on

loading...

Documenti governativi declassificati di recente, risalenti al 1983, hanno rivelato i dettagli del “processo di accesso” della CIA, un metodo utilizzato sulle onde cerebrali dei soggetti che usano la meditazione per curare il cancro al cervello.
Nei documenti Top Secret si parla di un metodo in cui, controllando le onde cerebrali di un malato di cancro con pratiche come la meditazione, si raggiunge “l’alta coscienza” riducendo così drasticamente la crescita dei tumori cerebrali.

Risultati immagini per CIA Documents Reveal Cancer Cure Was Discovered Then Covered Up

Si sperava che la scoperta, che ha prodotto risultati eccezionali, fosse stata rivelata al pubblico tramite il governo e il personale militare, ma invece è stata coperta e classificata come Top Secret.

I documenti, che rivelano appunto la sorprendente scoperta, sono stati successivamente declassificati proprio quest’anno. Il capo del ministero indiano per la medicina alternativa ha detto che i ricercatori di un istituto di Bangalore hanno anche affermato che lo yoga potrebbe presto essere scientificamente provato per curare il cancro.

Secondo il quotidiano DailyStar, i risultati innovativi sono stati ottenuti attraverso l’ipnosi, la meditazione trascendentale e una tecnica chiamata “biofeedback”. Nell’ultimo processo, il soggetto ha lo scopo di concentrarsi su parti specifiche del corpo ed evocare pensieri positivi.

Lo studio recita: “Se il soggetto desidera aumentare la circolazione nella gamba sinistra per accelerare la guarigione, può concentrarsi con il suo emisfero sinistro al raggiungimento di tale risultato, monitorando attentamente con un termometro digitale collegato alla gamba sinistra. Coloro che hanno avuto successo hanno registrato un aumento della temperatura.

the top secret documents suggest that by controlling the brainwaves of a cancer sufferer can have postive effects

Lo studio continua:

“Il soggetto può mentalmente (con il cervello sinistro) associare le sensazioni sperimentate con il risultato raggiunto e può iniziare a sottolineare, mediante il richiamo alla memoria, lo stesso processo per provocare il suo rafforzamento con l’affermazione e la ripetizione.

“In questo modo, il dolore può essere bloccato, la guarigione può essere migliorata, i tumori maligni possono apparentemente essere soppressi e alla fine distrutti, i centri del piacere del corpo possono essere stimolati e una varietà di specifici risultati fisiologici possono essere raggiunti.”

Immagine correlata+
Una persona che ha studiato i documenti ha fatto, per modo di dire, saltare in aria la CIA, colpevole per aver impiegato così tanto tempo a rilasciare le informazioni. “Questo è quello che avrebbero dovuto insegnarci da quando erano bambini”, dichiara Anjel Gutierrez. “Questa è la prova che possiamo guarire noi stessi e che per me è la scoperta più pazza e più incredibile!!. Questo è quello che avrebbero dovuto insegnarci da quando erano bambini e mi fa quasi venire le lacrime agli occhi. Userò il mio cervello per guarire me stesso e usare cose diverse che potrebbero aiutare. Puoi usare il cervello per guarire qualsiasi dolore che hai e se continui a farlo attraverso la ripetizione e l’affermazione positiva, allora puoi farlo”.

Via Segnidalcielo

loading...
Advertisement
loading...
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Eventi Estremi: quattro violenti Uragani si stanno spostando verso gli Stati Uniti. Cinque tempeste sono presenti nel Pacifico

Haran

Published

on

By

loading...

Mentre tre forti uragani marciano una dopo l’altra attraverso l’Atlantico, più precisamente verso la costa orientale degli Stati Uniti e dei Caraibi, la quarta si prepara a passare attraverso le isole hawaiane. Nel frattempo, i satelliti meteorologici GOES – NOAA mostrano le spettacolari immagini dei sistemi meteorologici.

Il satellite meteorologico GOES-East, che segue costantemente la costa orientale degli Stati Uniti e l’Atlantico, ha scattato le foto dell’uragano Florence, della tempesta tropicale Isacco e dell’uragano Helen, che si avvicina alle Americhe.

L’uragano di quarta categoria “Florence” si sta avvicinando alla costa del Nord e del Sud Carolina, si prevede che raggiungerà la costa il 14 settembre. Sul lato destro della foto satellitare trovate l’uragano Helen, una tempesta di seconda classe, che rischia di colpire la parte sud dell’Atlantico, ma, secondo gli ultimi dati del National Hurricane Centre (NHC, NOAA), non andrà sulla costa.

A circa metà strada tra l’uragano Firenze e l’uragano Helen c’è una piccola ma pericolosa tempesta tropicale, Isaac, il cui status è stato abbassato l’11 settembre. L’NHC ha detto che “Isaac” si terrà nelle vicinanze o al di sopra del centro delle Piccole Antille, giovedì sera si sposterà nella parte orientale del Mar dei Caraibi, e nel fine settimana – al centro del Mar dei Caraibi.

Ad oggi sul pianeta Terra ci sono un totale di ben 9 potenti tempeste, 5 nel Pacifico e 4 nell’Atlantico. Nel frattempo, lontano da questa parata di uragani dell’Atlantico, la tempesta tropicale “Olivia” si avvicina da sola alla parte orientale delle isole Hawaii. La quarta categoria dell’uragano, “Olivia”, ha trascorso circa una settimana nel Pacifico, senza toccareterra terra, ma sembra si stia indebolendo a una tempesta tropicale.

Via Segnidalcielo

loading...
Continue Reading

Ufo e Alieni

Esiste una città sotterranea sotto la Luna

Haran

Published

on

By

loading...

La Luna è da sempre oggetto di interesse da parte di ufologi e agenzie spaziali di tutto il mondo, Nasa in testa. Sappiamo ancora relativamente poco di cosa si nasconda sotto la sua superficie.

Che non sia mai corso buon sangue tra la Nasa e la maggior parte degli ufologi di tutto il mondo è noto. Secondo coloro che credono che Ufo e alieni vadano e vengano dal nostro sistema solare (e dal nostro pianeta) abitualmente da decenni se non da secoli l’ente spaziale americano ha ripetutamente occultato prove e importanti scoperte.

LUNA: LA NASA NASCONDE ESISTENZA CITTÀ SOTTERRANEA?

Negli ultimi anni molti ufologi hanno sostenuto che la Nasa non solo sia a conoscenza dell’esistenza del cosiddetto “Pianeta X” (per alcuni Nibiru), ma che abbia nascosto da anni un enorme sistema di tunnel sotterranei che formano un’intera città sulla Luna. Sarebbe anzi questo uno dei motivi per cui dopo le missioni Apollo degli anni ‘70 non siamo più tornati sulla Luna.

Le prime indiscrezioni su un possibile sistema di tunnel sulla Luna hanno iniziato a circolare fin dal 2012. Già nel 2009, del resto, la sonda giapponese Kaguya inviò a terra incredibili immagini di un sistema di tunnel e grotte, in una delle quali era chiaramente visibile un’entrate, parzialmente interrotta, del diametro di almeno 50 metri.

tunnel Luna

PER I GIAPPONESI SONO GROTTE E TUNNEL NATURALI

La spiegazione ufficiale (della Jaxa, l’agenzia spaziale giapponese) è stata che si tratta di un sistema di grotte e tunnel naturali che penetra all’interno della superficie lunare per 50 chilometri. Il sistema si sarebbe formato circa 3,5 miliardi di anni fa a causa dell’attività vulcanica della Luna e si trova in un’area con diverse cupole vulcaniche conosciute come Marius Hills, vicino al cratere lunare che porta lo stesso nome.

QUELLE STRANE STRUTTURE IN SUPERFICIE

Già in precedenza vari ufologi hanno mostrato al pubblico varie immagini di curiose strutture di grandi dimensioni e altre anomalie che sembrerebbero apparire sulla superficie della Luna, sotto la quale, concordano Nasa, che ritiene tali presunte strutture superficiali (come pure quelle segnalate su Marte) meri esempi di pareidolia, e ufologi, convinti che esse siano di origine aliena, può esistere un’enorme rete di tunnel sotterranei.

Nasa astronauts

OCCORRERANNO NUOVE SPEDIZIONI UMANE

Se però questi siano di origine naturale o meno e se siano mai stati sfruttati per installazioni terrestri o aliene è un dubbio destinato a rimanere senza risposta ancora per molti anni, almeno fino a quando gli Stati Uniti o qualche altra nazione non riuscirà a riportare delle spedizioni umane sul nostro satellite (obiettivo che la Nasa si pone come intermedio rispetto ad una spedizione umana su Marte), nei prossimi anni o decenni.

Fonte

loading...
Continue Reading

Ufo e Alieni

Messico, spettacolare avvistamento UFO massivo a Baja California! (Video)

Haran

Published

on

By

loading...

Il filmato che vi mostriamo oggi riguarda uno spettacolare avvistamento UFO avvenuto a Baja California in Messico. Certamente non è il primo avvistamento ufo avvenuto in queste zone e ricordiamo le misteriose luci catturate nel mese di Dicembre 2017, Aprile 2018 e l’ultimo avvenuto il 29 Agosto 2018.

Il ricercatore messicano Carlos Clemente, ha dedicato un ampio servizio su questo caso, trasmesso da Tercemilenio TV,  specificando che le misteriose luci avvistate e fotografate nei cieli di Baja California la sera del 29 Agosto da decine e decine di cittadini messicani, non sono i classici “bengala” che possono illuminare a giorno le zone circostanti. “Queste luci– afferma Carlos Clemente – sono una vera flottillas di sfere di luce disposte in orizzontale e che si muovono in modo intelligente. Anche alcune persone di una imbarcazione che si trovava quella sera a largo di Baja California, hanno avvistato e registrato questo fenomeno.

Sicuramente i bengala non stazionano nel cielo per moltissimo tempo. La gente del posto vede spesso cose strane nei cieli e non da molta importanza a gente ed esperti scettici che dichiarano come quelle luci siano fuochi d’artificio o paracadutisti. qui la gente crede che si tratta di UFO o comunque esseri di altri mondi in visita sul nostro pianeta.

Via Segnidalcielo

loading...
Continue Reading
loading...

Trending