DAVID MEADE: “LA FINE DEL MONDO INIZIERA’ LA PROSSIMA SETTIMANA, 7 ANNI D’INFERNO PRIMA DI MORIRE”


loading...
loading…



David Meade, teorico e numerologo di cui avrete già sentito parlare, ha affermato che la fine del mondo sta per accadere la prossima settimana. Aveva fatto l’affermazione che il mondo stava per finire il mese scorso, ma ora dice che quello è stato un errore, ma ora sta veramente per succedere.

LA FINE DEL MONDO INIZIERA’ LA PROSSIMA SETTIMANA, 7 ANNI D’INFERNO PRIMA DI MORIRE

Ora Meade ha detto che la fine del mondo sta per accadere dal 15 ottobre in poi, ma non c’è bisogno di panico perché ci saranno sette anni d’inferno prima che tutti muoiano. Ha detto che la fine del mondo comincerà con tsunami, uragani, terremoti e una guerra nucleare e tutto questo continuerà per sette anni prima che la fine del mondo arrivi.

Fu proprio il mese scorso quando Meade disse che il pianeta X avrebbe colpito il pianeta Terra e che il mondo sarebbe finito il 23 settembre.

Tuttavia, questo non è accaduto, e ora Meade dice che si continuerà ad assistere a disastri naturali.

Ha detto che la data (23 settembre) è stata una delle più importanti del secolo e anche il millennio. Ha detto che il mondo come ora lo conosciamo sta per finire.

MEADE COLLEGA I TERREMOTI DI MESSICO, LE ALLUVIONI E L’URAGANO IRMA ALLA FINE DEL MONDO

Meade ha collegato i recenti terremoti che si sono verificati in Messico, insieme alle inondazioni che sono avvenute nel Texas e persino l’uragano Irma e la sua devastazione in Florida, con il pianeta X.

Meade ha avvertito che è solo l’inizio della fine del mondo, ed è stata annunciata dall’eclisse solare che è avvenuta il 21 agosto.

Meade ha detto che da allora siamo stati colpiti da nient’altro che disastri che continueranno.

Ha continuato dicendo che quando il pianeta X ha completamente eclissato il Sole e coperto la Terra, è iniziata la pena di morte di 7 anni.

La teoria del Pianeta X deriva dal libro di Luca nella Bibbia che dice che ci saranno segni visibili dal sole, alla luna e alle stelle.

Nel libro di Luca si diceva che le nazioni della Terra sarebbero state in angoscia e sarebbero state colpite dal ruggito del mare.

La NASA ha affermato che le affermazioni di Meade non sono vere e il pianeta X non esiste e quindi non ci sarà mai una collisione che porterà alla fine del mondo.

Nick Pope del Ministero della Difesa UFO è d’accordo con la NASA, ed ha affermato che se un pianeta misterioso così grande dovesse colpire la Terra, la gente ne avrebbe  sentito parlare molto prima e lo vedrebbe già date le dimensioni…

Redazione Ufoworld

loading...

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

More From: Eventi estremi

DON'T MISS